IN ARRIVO I PRIMI DUE APPUNTAMENTI DI SPETTACOLAZIONE

Si alza venerdì 23 luglio al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima – ore 21.30 – il sipario su “SpettacolAzione 2004” il cartellone estivo coordinato dei comuni della Val di Cornia che si realizza con il supporto del Circondario dietro la direzione tecnica e artistica del Teatro dell’Aglio, la collaborazione della parchi Val di Cornia e il contributo della Regione Toscana con i progetti “Porto Franco” e “Incroci”.
Il programma continuerà sabato 24 luglio a San Vincenzo dove, nella zona pedonale, si potranno incontrare i coinvolgenti artisti del “Teatrino di San Ranieri” di Pisa.

Dunque, venerdì 23 sarà proprio il Teatro dell’Aglio a cominciare, presentando, o se si vuole, ri-presentando, CONOSCI TE STESSO, composizione drammatica tratta da “Edipo Re” e “Edipo a Colono” di Sofocle per l’adattamento e la regia di Mario Bernardini che ha debuttato nella stagione teatrale 2003/2004 del Concordi di Campiglia come evento per il 25° anniversario dell’associazione teatrale piombinese ormai di casa a Campiglia.
In questo allestimento saranno in scena Francesco Caselli, Sergio Cini, Anna Contini, Stefano Maganzi, Francesca Palla, Gianna Pasquali, mentre Mario Manetti contribuirà con le percussioni.
Lo spettacolo riunisce e rielabora le due tragedie di Sofocle, “Edipo Re” e “Edipo a Colono”, collegate nel mito dallo svolgersi di un’unica vicenda: le sventure della stirpe dei Labdacidi.

Il secondo appuntamento è quello di sabato 24 luglio, nella Zona pedonale di San Vincenzo, alle ore 21.30. I Sacchi di Sabbia & SantAndrea Teatro presentano IL TEATRINO DI SAN RANIERI, di Giovanni Guerrieri, con scene di Giulia Gallo e Antonio Calandrino e gli interpreti Marco Azzurrini, Antonio Calandrino, Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Iliano.

San Ranieri è il Santo patrono di Pisa, un “santo di que’boni”, come recita una poesia del Fucini: un anti-Francesco. Secondo una leggenda apocrifa migliaia di crociati toscani, alla sua guida, tentarono di attraversare il mare, atroce ponte di guerra per la terra santa. Truffaldini, ladroni, gran bordellatori, pacifisti: tutti seguirono il Santo guerriero. Come i bambini della crociata di Schwob, trascinati dal vento di fede, speravano che il mare, per “miracolamento”, si spalancasse dinanzi a loro. Ma non vi fu abbastanza fede per tale impresa… e qui la leggenda lascia il posto alla Storia, dispensatrice di saggi insegnamenti: laddove la fede difetta occorrono solidi navigli da guerra.

Per informazioni è possibile rivolgersi al botteghino Teatro Concordi a Campiglia M.ma, il giorno precedente lo spettacolo dalle 17.00 alle 19.00, nei giorni di spettacolo dalle 10.00 alle 12.00 e la biglietteria nei luoghi di spettacolo è aperta da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione.
Telefono 0565.837028

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.7.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 19 giorni, 15 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it