SS 398: APRE SENZA PONTI LA 4 CORSIE DELLA DISCORDIA

Venerdì alle ore 12,00 sarà inaugurata la nuova 398, che da questo giorno sarà regolarmente aperta nei due sensi di marcia da Venturina a Montegemoli e viceversa.

Per realizzare poco meno di quattro chilometri di strada sono stati necessari più di quattro anni di lavori, e a guardar bene la strada non è ancora finita, mancano infatti tutti i ponti di collegamento tra i due lati della quattro corsie, e per passare dalla località “La Sdriscia” a Campo all’Olmo oggi si deve passare da Venturina, causando le ire dei contadini che devono fare questo lungo giro con mezzi agricoli.
Ma detto questo, il tanto contestato tratto della Statale 398 tra campo all’Olmo e Montegemoli, cominciato nell’ormai lontano 1999 è stato finalmente completato.

Questo grazie anche all’ultimatum che il Presidente del Circondario Rossano Pazzagli insieme a tutti i Sindaci della Val di Cornia hanno dato all’Anas, e alla ditta appaltatrice la Sales, che come per magia ha trasformato in pochi mesi una distesa di terra battuta, in una nuova superstrada a quattro corsie che sarà inaugurata il prossimo venerdì 16 luglio 2004.

Il taglio del nastro sarà effettuato dal Sindaco di Piombino Gianni Anselmi insieme all’ assessore Carlo Barsi, alla presenza di alcuni rappresentanti della Provincia, della Regione e dell’Anas.

Alla domanda su quanti anni ci vorranno prima di vedere la strada finita fino all’area portuale, Anselmi ha risposto:

“Il collegamento di Montegemoli con l’area portuale, che sarà una delle grandi priorità di questa amministrazione. Da parte nostra adopereremo tutto il carico politico amministrativo possibile perché questa infrastruttura abbia una corsia preferenziale nell’attenzione del governo della Provincia”.

La nuova 398 avrà 4 corsie di 3 metri e mezzo ciascuna, uno spartitraffico centrale e due banchine laterali, il costo complessivo dell’opera, finanziata dall’ANAS, è di 17 milioni e 600 mila euro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.7.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 4 ore, 51 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it