FESTA DEGLI AQUILONI ALLA RSA DI CAMPIGLIA M.MA

Si è svolta mercoledì 23 giugno alla Residenza sanitaria assistita di Campiglia marittima la “Festa degli aquiloni” e sono stati invitati a partecipare e collaborare anche un buon numero di bambini: un bel gruppo di alunni del Catechismo di Venturina e una rappresentanza della scuola di musica della Filarmonica Mascagni di Venturina.

A ideare l’iniziativa sono state le associazioni di volontariato che portando avanti l’attività denominata “Progetto Rsa”, la Caritas, Un Bambino un Mondo, il Gruppo Arci Arcobaleno, la Pubblica Assistenza. Il pomeriggio è trascorso velocemente tra musica giochi ed emozioni. Il cantante Riccardo Fogli ha aperto il pomeriggio di festa cantando alcuni dei suoi pezzi più famosi.. Successivamente si sono esibiti tre allievi della scuola di Musica della Banda “Pietro Mascgani” – Simona Nannini, Yuri Ferretti e Viola Balestri accompagnati dall’insegnante Rosaria Benucci – cantando anche loro alcuni brani in diverse lingue.

Alla fine ai bambini partecipanti sono stati donati dei bellissimi fiori di carta e dei coloratissimi aquiloni costruiti da Eldo Maranca ospite della residenza, ed è stato allestito un rinfresco per brindare insieme.

“Tutto questo – spiegano i volontari – è stato organizzato per coinvolgere le persone residenti in attività di animazione che possano coltivare l’integrazione tra la vita nella residenza e quella all’esterno, proprio come in ogni casa e in ogni famiglia”. La possibilità di collaborare con un volontariato attivo e particolarmente sensibile si rivela ancora una volta una grande risorsa per aggiungere qualità ai servizi sociali dove la valorizzazione delle risorse umane è un fattore indispensabile e insostituibile.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.6.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 17 giorni, 18 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it