CELEBRAZIONI PER LA FESTA DELLA REPUBBLICA

Vediamo insieme quali sono le celebrazioni perla festa della repubblica:

Piombino: Mercoledì 2 giugno presso il Parco VIII Marzo alle ore 11 celebrazioni ufficiali per la «Festa della Repubblica», con l’inaugurazione del nuovo Monumento ai caduti di tutte le guerre;

Campiglia M.ma: Mercoledì 2 giugno alle 18.00 la cittadinanza è invitata a festeggiare in piazza della Repubblica dove le due bande cittadine, la Rossini e la Mascagni, si esibiranno in concerto accompagnando in musica il saluto del sindaco Silvia Velo.
Il pomeriggio si concluderà con un brindisi offerto dall’Amministrazione Comunale.

Suvereto: Tre Comuni e due Bande musicali per la celebrazione del 2 giugno. I comuni collinari di Suvereto, Sassetta e Monteverdi si ritrovano insieme per la Festa della Repubblica con ritrovo la mattina del 2 giugno alle 10,30 in piazza Gramsci nel centro storico di Suvereto. Ci saranno i tre sindaci Leo Biondi, Rodolfo Anselmi e Rossano Pazzagli, i gonfaloni dei Comuni, la banda musicale “G Puccini” di Suvereto e l’omonima “G. Puccini” di Segromigno in Monte (LU). Nel pomeriggio, sempre nel centro storico, concerto della Filarmonica “Puccini” di Segromigno.

L’istituzione della Festa nazionale:
Il 2 giugno 1946, a seguito dei risultati del “Referendum Istituzionale” indetto per scegliere fra Monarchia e Repubblica, l’Italia diveniva una Repubblica.
La “Festa Nazionale”, uno dei simboli del nuovo Stato è, dal 1948, un appuntamento solennizzato con la sfilata di reparti delle Forze Armate, anche se per vari motivi si sono verificate delle sospensioni.

Seguiamone le vicende principali. Nel 1985 la data della Festa Nazionale della Repubblica veniva spostata dal 2 giugno alla prima domenica di giugno. Dal 4 giugno 2001, la parata è nuovamente di consuetudine su via dei Fori Imperiali e costituisce un simbolo di aggregazione Nazionale, come indicato dal Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.6.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 16 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it