PIOLI: ECCO IL MIO PROGRAMMA PER LO SVILUPPO DI SUVERETO

Con buona anticipo Suvereto ha completato lo schieramento dei candidati a sindaco, con le rispettive liste per il consiglio comunale che stanno per essere presentate, sia dal centro sinistra che dalla lista civica “trasversale”, mentre sembra tramontata la possibilità di avere una terza lista di centro destra. L’unico dubbio formale era l’annunciata sospensione delle trattative di Rifondazione a livello sovracomunale, ma a Suvereto i giochi sono già fatti dall’inizio e non ci sono dubbi sulla sua conferma in giunta, dopo l’apporto decisivo dato nelle assemblee programmatiche e nella scelta del candidato sindaco.

La candidatura di Giampaolo Pioli è nata nel segno della continuità con la giunta Rossano Pazzagli che lascia dopo due legislature dopo che lo stesso sindaco attuale ne è stato il naturale apripista.

Ma non è stato un percorso pianeggiante: “Dopo un dibattito anche aspro – dice lo stesso Pioli – ritengo soddisfacente la soluzione che ha portato tante nuove energie e tanti giovani nella sezione che ha bisogno di tutti, così come l’esperienza delle assemblee programmatiche è stata positiva e non si è contrapposta ai partiti, consentendo di allargare l’Ulivo fino a Rifondazione e i Verdi”.
E la continuità Pioli la allarga anche agli anni precedenti: “Gli ultimi due sindaci di Suvereto hanno tracciato linee di forte innovazione, con una grossa spinta nei settori trainanti dell’agricoltura di qualità e nel turismo compatibile con le risorse esistenti (idriche, paesaggistiche ecc.).

Il nostro programma sarà di supporto allo sviluppo economico con una maggiore attenzione all’impresa di questi settori, per un rilancio di un nuovo progetto per il centro storico che è di per se un bene culturale, ma che vogliamo che viva con la residenza, il commercio, per i giovani, per le giovani coppie e attraverso una rinnovata politica culturale. Poi, molto starà anche alla fantasia e alla costanza degli imprenditori grandi e piccini, così come vogliamo incrementare i servizi sociali per i nostri cittadini”.

L’ambiente è ai primi posti per Pioli: “Quale tutela migliore di una presenza di una agricoltura viva e ben curata, come cerchiamo in ogni modo di stimolare? Così come nelle realizzazioni di interventi pubblici – prosegue il candidato del centro sinistra – sarà nostra cura portare a compimento le opere già avviate a progettazione e finanziamento come il restauro della Rocca, la palestra, il Parco degli Ulivi, col rilancio del centro storico sempre al centro dei nostri pensieri… Ma vorrei anche mettere in cantiere una nuova viabilità complessiva, all’ingresso del paese da Venturina, anche con la progettata variante per evitare l’ingorgo della Boldrona, così come nella zona che va dalla Fonte degli Angeli alla Rocca, con nuovi parcheggi che avvicinino al centro storico”.

Sul turismo e il suo sviluppo Pioli afferma una massima: “Il turista sta bene dove stanno bene i cittadini residenti – sottolinea – quindi agiremo in questa direzione, con spazi verdi e attrezzati. Il tutto nella ormai ineludibile politica circondariale e dei progetti di area”. M.P.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.4.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 22 giorni, 9 ore, 20 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it