APPROVATO IL BILANCIO DEL CIRCONDARIO DELLA VAL DI CORNIA

L’assemblea del Circondario ha approvato il bilancio di previsione e il programma 2004 coi voti favorevoli dell’Ulivo e di Rifondazione comunista, parere contrario è stato espresso invece dal Centro-destra. Tuttavia il dibattito ha registrato toni positivi per il lavoro svolto dal Circondario con i consiglieri che erano concordi nel ribadire la necessità di dare una continuità all’esperienza di governo sovracomunale guidata da Rossano Pazzagli.

Il Presidente ha ringraziato i consiglieri per il lavoro svolto e per l’apporto costruttivo che è andato ben al di là dei singoli schieramenti politici. Il bilancio così approvato, pur registrando delle difficoltà, determinate da vincoli e tagli ancora una volta operati sui bilanci degli enti locali dalla legge finanziaria, consente un programma ricco di azioni e di iniziative che si sintetizzano nella prosecuzione del lavoro per l’ottenimento dei marchi dop e igp per carciofi e spinaci e nella realizzazione del primo salone dell’agroalimentare di qualità della costa toscana nel polo fieristico di Venturina. Verrà inoltre rivolta un’attenzione più marcata verso lo sviluppo della qualità delle strutture commerciali e ricettive, al marketing territoriale e soprattutto all’ammodernamento infrastrutturale ed al raccordo tra ferrovia, strade e porto.

Il 2004 sarà anche l’anno dell’avvio formale del Piano strutturale d’area e di una valorizzazione del sistema dei parchi in modo unitario, grazie all’approvazione di un unico contratto di servizio tra i Comuni e la società dei Parchi. L’idea guida del programma resta quello dello sviluppo sostenibile, cioè dell’equilibrio tra interventi e risorse territoriali reso più tangibile dall’attuazione di Agenda21.

Dopo l’adesione alla Rete telematica regionale, si sta lavorando per creare i presupposti tali da andare verso la costituzione di una rete civica unitaria della Val di Cornia ed al potenziamento del sito web del Circondario. Una particolare attenzione è riservata altresì alla cultura, a partire dalla prossima iniziativa del 16 aprile al Concordi (prima conferenza d’area sulle attività e i beni culturali).

Grande importanza rivestiranno poi i settori del lavoro e della formazione professionale: anche quest’anno il Circondario investe in formazione oltre un milione di euro del Fondo sociale europeo. Le funzioni ricevute dai Comuni in forma associata cresceranno ancora di numero, a partire dalla competenza sul vincolo idrogeologico, che andrà così ad arricchire il settore ambiente.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.4.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 11 giorni, 2 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it