AGRICOLTURA BIOLOGICA ALLA FIERA DI SUVERETO

A Suvereto IL Comune sta preparando un maggio all’insegna dei prodotti tipici locali e della qualità, con particolare attenzione a quelli dell’agricoltura biologica. Domenica 2 maggio per l’intera giornata si terrà la fiera di maggio, che si pone ormai come un punto di riferimento per i produttori dell’agricoltura biologica della Toscana.

In questa edizione si registrerà anche la collaborazione del Coordinamento toscano dei produttori biologici.
La fiera, inserita nel calendario regionale si svolge nel centro storico di Suvereto dalla mattina alla sera di domenica 2 maggio.

Oltre alla fiera, diverse iniziative giustificheranno una gita a Suvereto nei primi giorni di maggio: la sera del primo maggio al Museo d’arte sacra saranno proiettati filmati storici sull’Italia rurale nel dopoguerra e sarà presentato il libro Il Governo filma l’Italia, (Roma, Bulzoni, 2002) alla presenza dell’autore di Maria Adelaide Frabotta, Direttore della Biblioteca del Ministero degli Esteri. Sarà un inedito spaccato dell’Italia degli anni Cinquanta attraverso le pagine del libro e le immagini dell’Archivio Luce.

Il 2 mattina sarà la volta della proclamazione dei vincitori del concorso “Il meglio podere”, l’originale iniziativa lanciata dal Comune per incoraggiare chi tiene bene la campagna e svolge un’agricoltura di qualità. Il sindaco Rossano pazzagli premierà tre aziende selezionate tra quelle che avevano richiesto di essere esaminate.

Nel pomeriggio della domenica 2 nelle vie del paese si disputerà tra diverse “città del vino” il tradizionale palio delle botti, con esibizione di sbandieratori e musici, che ogni anno richiama tanti visitatori. Sia a pranzo che a cena funzionerà il servizi di ristoro del palio.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.4.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 16 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it