NUOVO SUCCESSO DEI GIOVANI DELLA SCHERMA PIOMBINESE

Ancora una serie di risultati positivi ottenuti dai giovani schermidori del Circolo Scherma Piombino guidati da Fabrizio Di Rosa, Daria Mai e Roberto Carli.

A La Spezia, alla seconda prova interregionale Toscana Liguria del gran premio giovanissimi di scherma valido per la qualificazione al campionato nazionale, Asia Giannelli, classe ’93, è salita sul gradino più alto del podio conquistando il primo posto nella categoria bambine specialità sciabola. Matteo Della Vecchia, classe ’94, invece si è classificato al secondo posto nella categoria prime lame specialità fioretto. Dopo un girone di qualificazione abbastanza impegnativo incontrandosi anche con il suo compagno di squadra Filippo Gori, Matteo ha perso in finale per 10 – 7 con Lorenzo Prayer del Circolo Scherma di La Spezia.

A completare il successo, i buoni piazzamenti di Filippo Gori 5° classificato e Raffaele Cacioli 7° classificato sempre nelle prime lame. Grande soddisfazione del Circolo scherma poiché tra 21 partecipanti, tre giovani portacolori piombinesi sono rientrati tra i primi otto premiati nella stessa categoria. Buoni anche i piazzamenti di Federico Leggieri e Andrea Ullo sempre nelle prime lame. Nelle altre categorie specialità fioretto, discrete le prove di Giulia Benassi, Elettra Ligioni, Asia Giannelli, Elisa Aiuti, Alessandro Tonin e Edoardo Ligioni. Risultati che fanno ben sperare per i prossimi impegni agonistici.

Un calendario denso di appuntamenti con la terza prova interregionale del gran premio giovanissimi, con la nazionale disabili di scherma che accompagnati dal commissario tecnico Fabio Giovannini, i primi giorni di aprile faranno sosta a Piombino, per la seconda volta, per un allenamento e con la XIX edizione della “Coppa Maestro Athos Perone”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.3.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 22 giorni, 9 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it