SINDACI ALBANESI IN VISITA ALLA VAL DI CORNIA

In questi giorni i sindaci Zef Vokrri di Hajmel, Zef Hila di Bushat, Rrok Rroku di Dajc e Gjovalin Lleshi di Blinisht, rappresentanti dell’Intercomunale della regione albanese della Zadrima – che si è costituita proprio grazie allo scambio di esperienza con il Circondario della Val di Cornia – insieme a Tom Game, direttore esecutivo dell’Intercomunale e la giornalista Rezarta Draçini, della “Gazzetta di Albania”, sono in visita in questi giorni in Val di Cornia.

Obiettivo della visita da parte della delegazione albanese è quello di trarre spunti e suggerimenti sul modo in cui gestire l’Intercomunale della Zadrima, regione composta dai 5 Comuni del nord dell’Albania e che costituisce un caso sperimentare per l’intero paese, attuando nuovi servizi per le popolazioni del luogo.

Il ricevimento ufficiale si è svolto lunedì mattina, nella sede del Circondario, con i sindaci della Val di Cornia. Subito dopo la delegazione ha visitato l’ospedale di Villamarina, dove i rappresentanti albanesi hanno presenziato all’inaugurazione della nuova hall dell’ospedale. All’ora di pranzo poi tutti i sindaci hanno mangiato alla mensa di Villamarina.

Nel pomeriggio i sindaci albanesi si sono incontrati di nuovo al Circondario con il presidente Pazzagli, il segretario generale De Priamo, il direttore Donato, il responsabile dell’ufficio ambiente Sbrilli, la responsabile dei servizi sociali della Asl Caroti e con Debora Angeli, del Cospe (organismo non governativo che collabora col Circondario al progetto) per discutere della realizzazione della discarica dei rifiuti nel nord dell’Albania.

Altre tappe del programma di visita, che si è conclusa mercoledì 18, hanno previsto la visita in Comune a Piombino, dove il Sindaco Luciano Guerrieri ha illustrato ai colleghi albanesi le caratteristiche, la storia, l’economia e le linee di sviluppo del Comune all’interno del Circondario.

Tra gli argomenti che hanno suscitato il maggiore interesse dei Sindaci della Zadrima, l’organizzazione della struttura amministrativa e del sistema finanziario. Poi la visita all’impianto di trattamento dei rifiuti dell’Asiu a Montegemoli, la visita al distretto socio-sanitario di San Vincenzo ed al Centro Polifunzionale di Campiglia. Dal punto di vista turistico è prevista la visita al parco archeo-minerario di San Silvestro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.2.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 17 giorni, 1 ora, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it