ROCCA DI CAMPIGLIA: APPROVATO IL PROGETTO DI RESTAURO

Tra gli atti più importanti della giunta comunale di Campiglia in questa prima parte del 2004, spicca senza dubbio l’approvazione del progetto esecutivo del restauro della Rocca di Campiglia, decisione ancor più significativa dal momento che nel 2004 il borgo festeggia l’ufficialità del suo primo millennio di vita.

E’ infatti del 1004 il primo documento scritto che attesta l’esistenza del sito, benché sappiamo dagli scavi archeologici condotti nell’area della Rocca durante gli anni scorsi, che la nascita di Campiglia è anteriore al X e che, già dal X secolo, vi stata una forte presenza signorile.

L’antico castello della famiglia Gherardesca avrà il rilievo che merita quale monumento per eccellenza del paese, come già oggi si intuisce leggendo le imponenti vestigia e godendo le suggestioni della rocca sapientemente illuminata di notte, una sorta di “presenza virtuale”, valorizzata dall’assessorato alla cultura di Campiglia Marittima in attesa di poter effettuare l’intervento che porterà all’effettiva fruizione del monumento.

Naturalmente il restauro sarà portato avanti per gradi, mentre l’intero progetto è stato presentato per concorrere alla assegnazione dei finanziamenti comunitari (DOCUP) e dei fondi stanziati sul Patto territoriale. Oltre ai finanziamenti pubblici citati il Comune di Campiglia finanzierà l’opera con fondi propri per il 40% dell’intervento.

I tempi per la realizzazione del progetto, come annuncia l’assessore ai lavori pubblici Alvaro Mastroleo, non potranno essere brevi per la loro importanza, ma già per questa estate si conta di rendere fruibili alle visite alcune aree esterne. La gara d’appalto sarà istruita nelle prossime settimane.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.2.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 13 giorni, 0 ore, 32 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it