SABATO CAMPIGLIA MARITTIMA SU «SERENO VARIABILE»

Sabato 7 febbraio Campiglia e i suoi dintorni saranno protagonisti nella trasmissione televisiva di Rai Due “Sereno variabile” in onda alle ore 18.

Riccardo Fogli, cicerone della puntata, ci ha spiegato come nasce quella di sabato del programma condotto da Osvaldo Bevilaqua.
«Ho ospitato nella mia casa di Fucinaia due troupe di Bevilaqua che in parte hanno girato da sole nei dintorni e in parte ho accompagnato io stesso raccontando secondo la mia conoscenza diretta il territorio delle colline metallifere, al quale sono molto legato e del quale vado orgoglioso».

Un orgoglio e una simpatia ricambiate dai campigliesi e dalle persone della Val di Cornia (Fogli è di origine piombinese anche se il lavoro lo ha portato a risiedere lontano) per i quali Riccardo è come una persona di famiglia.
Il programma tv in questa puntata approfondirà i temi delle colline campigliesi con le loro emergenze naturalistiche, storiche ed archeologiche, l’attività estrattiva e metallurgica che sin dall’epoca etrusca ha lasciato le sue tracce con i “forni fusori” che si trovano proprio a poche decine di metri dall’abitazione di Riccardo Fogli, il Santuario della Madonna di Fucinaia e il centro antico di Campiglia.

«Non so come avverrà il montaggio né quali sequenze sono state scelte per sabato – dice Fogli – ma sono felice di essere, anche se per pochi minuti, cicerone di un paese che amo». Soddisfatta l’amministrazione comunale di Campiglia alla quale Fogli ha comunicato direttamente la bella sorpresa delle riprese tv. «Sabato pomeriggio – commenta il vicesindaco Angiolo Fedeli – ci auguriamo che saranno in molti e non solo locali, a sintonizzarsi con “Sereno variabile” per conoscere il nostro territorio».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.2.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 23 ore, 18 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it