FENIDAY 2004: AVVISTATI 3188 FENICOTTERI ROSA

Come nelle aspettative, la giornata del Feni day del 4 gennaio scorso organizzata e coordinata dal WWF Toscana e WWF Italia, dedicata al censimento invernale dei FENICOTTERI ROSA nelle zone umide della Maremma toscana, a cui è stata associata anche una gara per la lettura degli anelli colorati, ha registrato dati numerici interessanti, considerata la contemporaneità del rilevamento che ha lasciato pochi spazi ad eventuali e potenziali sottostime.

La Laguna di Orbetello, come l’omonima Oasi WWF, rafforza i dati numerici del passato; l’Oasi WWF Lago di Burano, causa l’acqua altissima, ha avuto presenze minime; la Riserva Naturale Diaccia Botrona ha registrato numeri inferiori alle aspettative mentre il Padule della Trappola nel Parco regionale della Maremma segnala un numero consistente; la Riserva Naturale Oasi WWF Palude Orti-Bottagone incrementa le presenze diventando il 4° sito di svernamento per la specie in Toscana, mentre la Laguna di Ponte d’Oro non ha registrato presenze.

Alle Province di Livorno e di Grosseto, al Parco Regionale della Maremma, al C.O.T. Centro Ornitologico Toscano, ad EBN Italia, al Museo di Storia Naturale di Grosseto, al dott. Nicola Baccetti I.N.F.S., ai coordinatori locali ed a tutti rilevatori (43) che hanno aderito e partecipato all’iniziativa il sincero ringraziamento del WWF.

Nella «gara» di avvistamento sono stati contati in tutte le oasi del WWF 3188 fenicotteri rosa, e di questi 15 avevano l’anello di riconoscimento.
Nella gara di lettura di anelli colorati è stato dichiarato vincitore il Gruppo PADULE TRAPPOLA composto da Pietro Giovacchini, Serena Paoloni e Andrea Santi per aver raggiunto, in base al Regolamento adottato per la gara, il massimo punteggio di 30 punti. A loro in dono volumi naturalistici realizzati dal WWF e dalla Regione Toscana, oltre ad un pregevole bassorilievo in terracotta raffigurante il Fenicottero rosa messo gentilmente a disposizione dalla ditta Anser.

La Toscana meridionale conferma la sua importanza quale area di svernamento del Fenicottero rosa. Confidiamo che tutti i soggetti che hanno partecipato, sostenuto e collaborato alla ottima riuscita dell’evento inizino un percorso comune per tutelare ancor più la specie attraverso azioni ed interventi atti a favorire non solo la presenza invernale ma anche condizioni ambientali stabili per far tornare a riprodurre in Toscana questo straordinario uccello.

Per info su visite Oasi WWF: www.wwftoscana.it o tel. 055477876

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.1.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 11 giorni, 2 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it