FENIDAY 2004: AVVISTATI 3188 FENICOTTERI ROSA

Come nelle aspettative, la giornata del Feni day del 4 gennaio scorso organizzata e coordinata dal WWF Toscana e WWF Italia, dedicata al censimento invernale dei FENICOTTERI ROSA nelle zone umide della Maremma toscana, a cui è stata associata anche una gara per la lettura degli anelli colorati, ha registrato dati numerici interessanti, considerata la contemporaneità del rilevamento che ha lasciato pochi spazi ad eventuali e potenziali sottostime.

La Laguna di Orbetello, come l’omonima Oasi WWF, rafforza i dati numerici del passato; l’Oasi WWF Lago di Burano, causa l’acqua altissima, ha avuto presenze minime; la Riserva Naturale Diaccia Botrona ha registrato numeri inferiori alle aspettative mentre il Padule della Trappola nel Parco regionale della Maremma segnala un numero consistente; la Riserva Naturale Oasi WWF Palude Orti-Bottagone incrementa le presenze diventando il 4° sito di svernamento per la specie in Toscana, mentre la Laguna di Ponte d’Oro non ha registrato presenze.

Alle Province di Livorno e di Grosseto, al Parco Regionale della Maremma, al C.O.T. Centro Ornitologico Toscano, ad EBN Italia, al Museo di Storia Naturale di Grosseto, al dott. Nicola Baccetti I.N.F.S., ai coordinatori locali ed a tutti rilevatori (43) che hanno aderito e partecipato all’iniziativa il sincero ringraziamento del WWF.

Nella «gara» di avvistamento sono stati contati in tutte le oasi del WWF 3188 fenicotteri rosa, e di questi 15 avevano l’anello di riconoscimento.
Nella gara di lettura di anelli colorati è stato dichiarato vincitore il Gruppo PADULE TRAPPOLA composto da Pietro Giovacchini, Serena Paoloni e Andrea Santi per aver raggiunto, in base al Regolamento adottato per la gara, il massimo punteggio di 30 punti. A loro in dono volumi naturalistici realizzati dal WWF e dalla Regione Toscana, oltre ad un pregevole bassorilievo in terracotta raffigurante il Fenicottero rosa messo gentilmente a disposizione dalla ditta Anser.

La Toscana meridionale conferma la sua importanza quale area di svernamento del Fenicottero rosa. Confidiamo che tutti i soggetti che hanno partecipato, sostenuto e collaborato alla ottima riuscita dell’evento inizino un percorso comune per tutelare ancor più la specie attraverso azioni ed interventi atti a favorire non solo la presenza invernale ma anche condizioni ambientali stabili per far tornare a riprodurre in Toscana questo straordinario uccello.

Per info su visite Oasi WWF: www.wwftoscana.it o tel. 055477876

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.1.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 1 ora, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it