PIOMBINO: LE NUOVE PROPOSTE DEI BAMBINI IN CONSIGLIO COMUNALE

L’apertura del consiglio comunale di lunedì 22 dicembre a Piombino è stata vivacizzata dalla presenza dei ragazzi rappresentanti del Consiglio dei Bambini di Piombino che, con la consueta concretezza e lucidità, hanno posto alcune questioni importanti all’amministrazione comunale.

Tra gli argomenti più incalzanti c’è stata la manutenzione degli spazi già riqualificati nel corso degli anni precedenti (i cortili e i giardini in prossimità delle scuole); l’aggiornamento sullo stato dei progetti che erano stati presentati lo scorso anno, tra cui anche piazza della Costituzione;
la realizzazione di interventi su strade particolarmente pericolose, come piazza Gramsci e la strada che dal Perticale arriva fino al campo di atletica.

Questioni che riguardano quindi il problema del mantenimento di ciò che è stato fatto, e di quello che farà parte della programmazione futura. L’ultimo punto, infatti, concerne il lavoro complessivo di progettazione che le scuole e lo stesso Consiglio dei bambini dovranno affrontare entro giugno prossimo. I bambini si esprimeranno infatti sulla sicurezza stradale del centro e di altre zone limitrofe alle scuole, facendo una “mappatura” dei punti più pericolosi e proponendo miglioramenti per potersi muovere più liberamente e con maggiore autonomia.

Nel suo intervento conclusivo il Sindaco ha risposto alle sollecitazioni dei bambini promettendo dei rapidi interventi sulla manutenzione delle aree segnalate ed un’attenzione costante ai progetti presentati l’anno scorso perché vengano progressivamente esaminati e accolti negli strumenti di programmazione del Comune.

Le idee su piazza della Costituzione, ad esempio, sono state recepite in tutti i progetti dei giovani architetti che hanno partecipato al concorso per la riqualificazione della piazza, presentati ufficialmente lo scorso 13 dicembre.

Altre proposte, relative ad alcune parti della costa (riqualificazione di viale Amendola, viale del popolo, spiaggia lunga), entreranno a far parte invece del Piano particolareggiato della Costa urbana.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.12.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 23 giorni, 9 ore, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it