I RISULTATI DEL CONCORSO SU PIAZZA COSTITUZIONE

Sono stati resi noti oggi 28 novembre i risultati del concorso per la sistemazione dell’area di piazza Costituzione a Piombino denominato “La Piazza che vorrei”.

Il bando era stato lanciato dalla Circoscrizione Porta a terra all’inizio dell’estate. Si chiedeva di progettare nei limiti economici di 150mila euro, rispettando alcuni parametri come la riprogettazione della vasca o la realizzazione di uno spazio multifunzionale.

È risultato vincitore l’architetto Marco Caramante di Piombino su un lotto di sette progetti. Al vincitore è andato il premio di 1000 euro più la progettazione. Per il secondo posto per il trio Arzilli, Menichini, Rotta, terzo Agostino Carpo.

All’incontro erano presenti gli assessori Canovaro e Ferrini, il presidente di Circoscrizione Cinci e il presidente del Comitato dei Portici. Il vicesindaco ha fatto presente che deve essere inteso come «l’inizio di un percorso culturale, un salto di qualità che quella zona della città deve fare».
M.P.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.11.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 11 giorni, 21 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it