UN GIOVANISSIMO VINCE LA BIENNALE D’ARTE SACRA

Antonio Dinelli è il vincitore del concorso di arte Sacra organizzato dalla Parrocchia della Sacra Famiglia e dal Comune di Campiglia Marittima.

Il concorso, ha riscontrato, in quest’edizione, una notevole partecipazione, non solo d’artisti della Val di Cornia, ma anche d’altre regioni italiane, inoltre il concorso si è caratterizzato per la numerosa presenza d’opere di giovani talenti oltre alla gran qualità delle opere in generale.

Presenti alla premiazione, sottolineata dal bel concerto dell’Ensemble Dolce Melos, anche il sindaco di Campiglia Silvia Velo e l’assessore alla cultura Angiolo Fedeli. Il sindaco ha espresso l’apprezzamento per la mostra e si è complimentata con Dinelli, vincitore del premio a tema “Le beatitudini” che, giovanissimo artistica, ha saputo esprimere una maturità artistica che si è distinta.

La biennale d’arte sacra era suddivisa in due sezioni, nella più importante, “le beatitudini”, sono state presentate 13 opere e altre 16 opere hanno partecipato nella sezione “tema libero”. E’ stato il giovane artista Antonio Dinelli di Livorno con l’opera “Beati gli affitti” a vincere la seconda edizione del Premio Biennale Arte Sacra.

Secondo la giuria, composta da Don Gianfranco Cirilli, Flavio Melani, Daniele Toncelli, Cristina Bernazzi e Fabio Canessa, l’opera di Dinelli “Illustra in maniera suggestiva il contrasto tra un presente di afflizione e la speranza di luce futura, con una soluzione visiva che mette in evidenza la potente espressività dei volti dei due personaggi”. Inoltre, per la medesima sezione sono state segnalate inoltre le opere di Gianfranco Autunnali e di Ado Pericci, infine, la Giuria Popolare ha segnalato come vincitore Luigi Bernardini.

I premiati della sezione a tema libero sono:. Silvio Sangiorgi con “Theotokos” premio per la tecnica, Gianfranco Autunnali con “Cristo” premio per il tema e Luigi Lucaioli con “Il Cristo” premio per il colore. Per la medesima sezione è stata segnalata inoltre, l’opera di Carlo Giannitrapani, un Cristo in terracotta, per la forte espressività drammatica.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.11.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 10 giorni, 11 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it