‘LE STANZE DELL’EROS’ ALLA GALLERIA COMUNALE

«Le stanze di Eros, l’erotismo nell’immaginario artistico» è il titolo della mostra che è stata inaugurata il 5 novembre nella Galleria comunale di arte moderna e contemporanea, sita in Via Leonardo da Vinci a Piombino, e che resterà aperta fino al 27 novembre.

La mostra prevede la partecipazione di 104 artisti, tra pittori e scultori, di gran rilievo nazionale e internazionale, che hanno avuto l’invito a realizzare un’opera che affronti e sviluppi, nella più totale varietà dei linguaggi stilistici, il tema dell’erotismo.

Tra gli artisti invitati a partecipare alla mostra si segnala:
Bruna Aprea (Milano), Antonio Biancalani (Empoli), Edi Brancolini (Modena), Gigino Falconi (Teramo), Massimo Franchi Massimo (Roma), Gerico (Pavia), Kàndl Lukas (Francia), Renata Sterlika (Austria), Joaquim Falcò (Spagna), Svennson Carsten (Danimarca), Massimo Sardo (Torino), Vittorio Ruglioni (Venezia), Gabriel Pittarello (Padova), Maria Micozzi (Milano), Piero Baiamonte (Agrigento), Sonya Rosalia Bauters (Svizzera).
Il catalogo è stampato dalla Felici Editore di Pisa con testo critico del professor Dino Pasquali.

Orario di apertura: Feriali 9,00 – 12,30 / 16.00 – 20.00 Festivi 17.00 – 20.00 Chiuso lunedì.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.11.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 13 giorni, 5 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it