FOTO INAUGURAZIONE CANTINA PETRA A SUVERETO

Sabato 11 ottobre 2003 si è tenuta l’inaugurazione dell’azienda vitivinicola Petra (Suvereto, San Lorenzo Alto) progettata dall’architetto svizzero Mario Botta su commissione dell’imprenditore Vittorio Moretti, presidente del gruppo Terra Moretti.

Alla presentazione del progetto è intervenuto Carlo Petrini, presidente del movimento Slow Food. Alla grande festa, durata sino a tarda notte, sono intervenute più di mille persone e fra di esse numerose le autorità locali e provinciali e i protagonisti storici del successo vitivinicolo della Maremma.

Grande attenzione è stata dedicata anche all’impatto sociale ed economico della struttura: “Il plastico della cantina”– ricorda il sindaco di Suvereto, Rossano Pazzagli – “è rimasto esposto per sei mesi nella sala del Consiglio Comunale per offrire a tutti la possibilità di compiere una scelta ponderata, adeguata all’importanza dell’intervento. Oggi, a distanza di tre anni, sono convinto che la nostra sia stata una scelta ragionata e condivisa: il Comune di Suvereto, che ha conseguito proprio quest’anno importanti riconoscimenti a testimonianza del valore storico del suo territorio, si avvia verso un significativo itinerario di sviluppo agricolo-ambientale e turistico al quale sicuramente contribuirà in modo significativo anche la nuova realtà dell’azienda Petra”.

La cantina si sviluppa su una superficie di 8000 mq e dispone di una capacità produttiva di 800 mila bottiglie.
Petra ripropone la vocazione degli Chateaux francesi. I vini, due per il momento (Petra Val di Cornia rosso e Petra IGT Toscana), hanno già intrapreso questo percorso raggiungendo un elevato consenso di pubblico e di critica.


VISITA LA GALLERIA FOTOGRAFICA DELL’INAUGURAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.10.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 12 giorni, 20 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it