CIRCONDARIO PRESENTA I NUOVI SERVIZI A FIRENZE

Il Circondario della Val di Cornia si prepara a gestire nuovi servizi che nasceranno nei prossimi mesi: dall’apertura del nuovo sportello unico per le imprese (Suap) al catasto (un ufficio decentrato sarà trasferito a Piombino, nella stessa sede del Circondario), dall’ufficio di VIA (valutazione d’impatto ambientale) a nuovi piani attuativi, piani regolatori e piani di edilizia coordinati per tutti i Comuni della zona, alla statistica associata.

In questo modo verranno semplificati ed unificati regolamenti e procedure, aumenteranno i servizi alle imprese, ci sarà una crescita qualitativa della programmazione e l’ottimizzazione dei costi gestionali.

A questo proposito il presidente del Circondario Rossano Pazzagli dichiara: “Si tratta di un passaggio politico ed istituzionale di rilievo che se sarà opportunamente supportato dall’insieme dei soggetti interessati, potrà accrescere in modo irreversibile la capacità di quest’area di funzionare in modo unitario. Tale programma ha beneficiato degli incentivi della Regione Toscana previsti dalla LR. 40 ed è stata avviata la costituzione dei rispettivi uffici unici”.

Questi nuovi servizi insieme al piano dei corsi di formazione che partono quest’anno saranno presentati in anteprima a Firenze, alla Fortezza da Basso, alla rassegna dell’innovazione della Pubblica Amministrazione “Dire & Fare”, dal 15 al 18 ottobre, organizzata dall’Anci (Associazione nazionale dei Comuni italiani). Si tratterà di un momento di confronto importante con le altre realtà toscane ed italiane, che avverrà in concomitanza con l’Assemblea nazionale dell’Anci stessa.

Per l’occasione il Circondario della Val di Cornia avrà uno stand, all’interno del quale saranno presentati, oltre ai progetti dell’ente, anche quello dei singoli Comuni, ed in particolare del Comune di San Vincenzo, che ha inserito nel suo sito Internet il suo “Peg on-line”, ovvero il piano di gestione economica consultabile da tutti i cittadini, ed il Comune di Suvereto , che presenta il progetto-concorso “Il meglio podere” che ha l’obiettivo di valorizzare la cura dei poderi agricoli presenti sul suo territorio. Accanto ai progetti istituzionali a Firenze verrà presentato anche il territorio, soprattutto dal punto di vista turistico, in modo da dare una visione unitaria di tutta la Val di Cornia, nel cuore del capoluogo toscano.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.10.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 4 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it