RADIOCOMUNICAZIONI E TECNOLOGIA DELL’INFORMAZIONE A VENTURINA

Mercoledì 1 Ottobre alle ore 16.00, si terrà nell’auditorum di Sviluppo Italia Toscana di Venturina (Ex BIC), il seminario dal titolo “Progetto MIRTI: managerialità nelle Radiocomunicazioni e Tecnologia dell’Informazione”.

Proposto e organizzato da Sviluppo Italia Toscana S.C.p.A. con la collaborazione di Sviluppo Italia Friuli Venezia Giulia, e MIB-School of Management, di Trieste, il seminario è un’opportunità di sicuro interesse per approfondire i temi legati ad un settore in straordinaria evoluzione qual è quello delle radiocomunicazioni e dei suoi strumenti operativi.

Oggi questo settore sta vivendo una costante evoluzione tecnologica, alla quale è legata la nascita di numerosi servizi destinati tanto alle aziende, quanto agli utenti privati. Nell’era della comunicazione globale le comunicazioni “wireless”, senza cioè la necessità di connessione permanente attraverso un filo, e l’aumento delle capacità di banda, stanno cambiando drasticamente l’aspetto del mercato.

Il convegno prevede l’intervento da parte dei responsabili degli enti organizzatori e partners sulla situazione del settore della tecnologia della comunicazione e dell’informazione (ICT) sul territorio e sugli aspetti qualificanti e formativi di MIRTI, progetto pilota per la creazione di figure professionali con competenze trasversali.
Lo scopo di questo incontro è quello di valutare i risultati ottenuti nell’area scientifica triestina, dove il progetto si è sviluppato, verificare la possibilità di riproporre quell’esperienza anche in altre aree e mettere a fuoco l’utilità che la figura professionale creata in seno al progetto può rivestire per le piccole e medie imprese del settore.

Il seminario è rivolto ed aperto a quanti siano interessati alla discussione su questi temi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.9.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 23 ore, 3 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it