CEFALONIA: VIAGGIO NELLA MEMORIA

Sono settanta i ragazzi delle scuole superiori di Piombino che, insieme ad alcuni rappresentanti istituzionali della città, partiranno venerdì 19 settembre per un viaggio a Cefalonia che durerà fino al 24 per ricordare i tragici fatti avvenuti sull’isola dopo la firma dell’Armistizio.

Organizzato dall’associazione “Storia e Memoria” di Roma con il Patrocinio del Presidente della Repubblica ed il patrocinio dell’Anci, il progetto, sostenuto dall’amministrazione comunale, ha lo scopo principale di sensibilizzare i giovani alla costruzione di una memoria comune a partire dal periodo della Resistenza, ai cui valori si ispira la Costituzione dell’Italia repubblicana.

Dopo l’8 settembre i soldati e gli ufficiali della divisione Acqui rifiutarono di consegnare le armi ai Tedeschi e per questo morirono, in migliaia, durante i combattimenti ed altre migliaia furono trucidati dai nazisti dopo la cattura. Questi eventi si caratterizzarono come uno dei fatti più importanti che consentirono di riscattare l’Italia dopo il suo ingresso in guerra a fianco della Germania.

Fra i pochi sopravvissuti all’odissea di quei tragici giorni, ci sono due reduci piombinesi che prenderanno parte al viaggio, Francesco Grifi e Mario Martelli. Parteciperà anche il nipote di Gualtiero Balestri, il soldato disperso in guerra sull’isola greca all’età di vent’anni a cui l’amministrazione ha deciso di dedicare una strada della città.

Dall’inizio di settembre sull’isola si sono avvicendati gruppi e città diverse provenienti dall’Italia. Dal 19 al 24 settembre saranno presenti, insieme a Piombino, i rappresentanti istituzionali e le scuole della Provincia di Firenze, Tivoli, Livorno, San Salvo.

Il programma prevede la visita ai musei ed ai luoghi legati ai combattimenti e la partecipazione a numerose manifestazioni culturali insieme alle autorità locali.
Fondamentale in questo percorso la rete di rapporti che si è instaurata tra il Comune e le scuole che ha permesso di realizzare anche le altre iniziative di questo periodo: la mostra sulla Battaglia di Piombino Per non dimenticare e lo spettacolo teatrale allestito al castello lo scorso 7 settembre.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.9.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 13 giorni, 6 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it