CALICI, STELLE E MUSICA PER UNA SERATA A CAMPIGLIA

Domenica 10 a partire dalle 21.00 “Calici di stelle” nel centro antico di Campiglia Marittima ripropone anche quest’anno la riuscita collaborazione con l’Associazione Astrofili Piombinesi ed aggiunge le melodie barocche dell’Ensemble Dolce Melos per una serata magica nella notte di San Lorenzo.

Il programma della serata prevede, all’Enoteca di palazzo Pretorio, la vendita dei calici che dà diritto alla degustazione dei vini e dei prodotti tipici tra i quali spicca la schiaccia campigliese, mentre all’Enoteca Rogantino la degustazione privilegerà l’olio dei frantoi di Campiglia.

In piazza Dogali a partire dalle 21,30, una proiezione di diapositive illustrerà il fenomeno delle cosiddette “Stelle cadenti”, le “meteore di San Lorenzo”.

Particolare spazio sarà dato inoltre al pianeta Marte, ormai prossimo al massimo avvicinamento con la Terra: il 27 agosto il pianeta si troverà infatti alla distanza minima raggiunta da oltre 60.000 anni, pari a 55,75 milioni di km.

Nel corso della proiezione saranno mostrate le più recenti immagini trasmesse dalle sonde inviate ad esplorare il “Pianeta rosso”. Ma naturalmente saranno piazzati anche i telescopi dell’Associazione con i quali sarà possibile osservare alcuni degli astri più brillanti del cielo estivo.

Nella Piazzetta di Palazzo Pretorio risuoneranno antiche note con l’Ensemble Dolce Melos composto da Donatella Salvestrini (soprano) Christine Angele (violino e flauto barocco) e Michele Ginanneschi (clavicembalo).

Nello stesso contesto il pubblico potrà visitare nelle sale di Palazzo pretorio la mostra del pittore Andrea Saltarelli (dall’8 al 17 agosto -ore 18 – 20 / 21 – 23 e la domenica 21 – 23) intitolata “Antropogrittici”, viaggio filosofico pittorico alla ricerca dei valori ontologici dell’uomo.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.8.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 22 ore, 19 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it