PARTE IL BUS PER LA DISCOTECA, MA PARTIRA’ VUOTO?

Parte da sabato 16 agosto l’idea di organizzare un servizio di trasporto pubblico per accompagnare i ragazzi piombinesi in discoteca.

A seguito della proposta di organizzare un bus-navetta presentata da Stefania Bardini di Nuova Piombino, e visti i risultati del sondaggio di opinione condotto tra i giovani, il Consiglio comunale aveva stabilito la convocazione della terza commissione dipartimentale per verificare, di concerto con i soggetti interessati, la possibilità di istituire a livello sperimentale il servizio di collegamento.

Alla riunione che si è svolta stamani in palazzo comunale erano presenti tra gli altri per la discoteca Casa Rossa Valerio Forconi e per il Bagno Elia Lunella Donati.

Dal confronto tra i partecipanti, portatori di interessi diversi ma comunque disponibili a collaborare per la maggiore sicurezza dei ragazzi (in gran parte minorenni), ha avuto origine una prima proposta organizzativa: il servizio, dopo le verifiche operative dell’Atm, dovrebbe entrare in funzione sabato 16 agosto e ripetersi per almeno due sabati successivi. Un bus da 55 posti effettuerà una corsa con partenza da Piombino alle 11.30 circa (sono previste fermate in diverse zone della città) e diretta, per il momento, verso l’unica struttura sul territorio comunale, la discoteca Casa Rossa; il rientro avverrà intorno alle 4 del mattino.

I ragazzi pagheranno un ticket di 3 euro, totalmente rimborsato dal gestore della discoteca che fornirà loro un biglietto di entrata ridotto (10 euro anziché 13 euro): i costi del servizio (circa 150 euro a sera) saranno quindi ripartiti tra il gestore e l’amministrazione comunale, che interverrà con un contributo all’Atm nel caso che i ticket rimangano invenduti.

L’unico dubbio che abbiamo su questa iniziativa è che il 99% dei ragazzi di Piombino che vanno alla discoteca “Casa Rossa” accedono con “liste” o con riduzioni che già permettono di entrare con 10 euro; in molti probabilmente preferiranno fare “la macchinata”, visto che il tragitto è breve, e viaggiando in 5, risparmiare 15 euro vanificando così questa ottima idea.

Molto più interessante sarebbe invece fare autobus+discoteca €.10.00, oppure, visto che non devono guidare, dare più consumazioni (magari 2 alcoliche + 1 analcolica) ai ragazzi che prendono il Bus.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.8.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 23 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it