CAMPIGLIA TORNA AL MEDIOEVO CON ”APRITIBORGO”

Il 12 agosto alle 21 il ritrovo per fare un tuffo nella Campiglia medioevale è presso l’Ufficio turistico in piazza della Vittoria, da dove i partecipanti alla cena medievale raggiungeranno il luogo dell’allestimento del banchetto.

Tutto nel Borgo parlerà il linguaggio del medioevo, dal menù all’allestimento della tavola a quello delle vie che ospitano la cena e il mercato medievale: il paese intero collabora, chi rimarrà in casa starà a finestre chiuse e coperte con teli grezzi, luci spente, radio televisori, elettrodomestici tutto dovrà tacere nel rispetto del massimo rigore della ricostruzione.

All’ingresso dell’area della cena si batterà moneta in rame, e ogni commensale ne riceverà una come convalida d’ingresso.

L’evento è promosso dall’Ente Valorizzazione in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Campiglia Marittima, l’Accademia delle belle Arti di Firenze e la Scuola Media Carducci di Venturina.

Intorno a questa serata speciale in cui lo chef Riccardo Longinotti riproporrà sapori e profumi di una cucina priva di molti degli ingredienti quotidianamente usati nell’attuale gastronomia, si è sviluppato il laboratorio di scenografia del professor Massimo Mattioli, dell’Accademia delle Belle Arti .

“Apritiborgo 2003” Informazioni pratiche
La cena costa 50 euro. Informazioni e prenotazioni si ricevono esclusivamente all’Ufficio turistico di Campiglia Marittima, tutti i giorni, dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 18.00 alle 20.00. Il venerdì e sabato anche la sera dalle 21.30 alle 22.30. L’ingresso ad “Apritiborgo” che si svilupperà nel centro storico, con giocolieri, dame, cavalieri, mendicanti, commercianti e artisti di strada è libero. Tel.0565.838958 – 0565.837193.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.8.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 23 giorni, 9 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it