”LEI RIDENS” TEATRO COMICO AL FEMMINILE A SAN VINCENZO

Donne da ridere e donne per far ridere. Questo il tema della “Prima rassegna di teatro comico al femminile, intitolata “ Lei Ridens”- prima serata 18 luglio, altre date 28 luglio, 7 agosto, 13 agosto nel Giardino della Torre-, che porta la direzione artistica di un sanvincenzino d’adozione, Mario Andrei, regista, attore, autore- sue molte puntate di Linea Blu, la trasmissione di Raiuno dedicata al mare e sua la regia del Video su San Vincenzo, realizzato per il Cinquantenario.

La comicità vista dalle donne sta prendendo sempre più piede, tanto che, le nuove comiche stanno sbancando le platee più importanti e il tentativo di portare a San Vincenzo una rassegna teatrale comica, da ripetere nel corso degli anni è motivata dal fatto che, nel periodo estivo, vogliamo offrire al pubblico di locali e turisti, un teatro di qualità, che dia però, nello stesso tempo, spensieratezza allo spettatore.

La rassegna teatrale prevede quattro spettacoli. Il primo, Fatal chantant, di Rossella Monaco, autrice e attrice.
Il secondo, intitolato “Tutti i maschi lo fanno”, é di Flavia Borelli, attrice, autrice di sceneggiature, programmista Rai.
Seguono i due spettacoli completamente inediti.
“Cara e Mella”, di Duska Bisconti, autrice già segnalata nel panorama dei nuovi autori e “Totem”, scritto da Paola Tiziana Cruciani, già componente dello storico gruppo della “ Zattera”,nonché nota attrice teatrale e autrice.

Gli spettacoli saranno a pagamento, ma la cifra richiesta è simbolica (5 Euro). “Un minimo impegno economico”, spiegano gli organizzatori, servirà ad “impegnare” lo spettatore a non entrare ed uscire dal teatro, fenomeni tipici degli spettacoli gratuiti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.7.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 16 giorni, 22 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it