PIOMBINO MEDIOEVALE DAL 3 AL 5 LUGLIO

Da giovedì 3 a sabato 5 luglio Piombino rivive il suo passato medioevale con una serie di appuntamenti per ricordare la storia della città proponendo a cittadini e turisti il suo centro storico e monumenti come il Rivellino e il Castello. Ci sono molte novità in questo appuntamento d’inizio luglio che si ripete ormai da molti anni.

Alla sfilata del corteo con i personaggi in costumi storici e alla presentazione di banchetti enogastrononici lungo il percorso anche quest’anno si affiancheranno le proposte di menù storici di alcuni ristoranti di corso Vittorio Emanuele.
Come novità una grande cena con piatti recuperati dal Medioevo e Rinascimento all’interno del Rivellino nella «Taverna dei giullari» e uno spettacolo di animazione nell’area e all’interno del Castello.

Si comincia giovedì e venerdì al Rivellino con il Mercato del Cinquecento, poi sabato 5 luglio il gran finale con tante iniziative, tutte da gustare non soltanto con gli occhi ma anche con il palato.

Giovedì e venerdì lo scenario sarà soltanto l’interno del Rivellino con i banchetti del mercato e degli antichi mestieri. Poi sabato i banchetti si sposteranno all’esterno delle mura per permettere lo svolgimento della cena alla «Taverna dei giullari» rallegrata dalle esibizioni dei Draghi del Sasso Rosso (mangiafuoco, giocolieri, trampolieri), dalla lotta di spade dei Cavalieri di Suvereto, da una curatissima scenografia che trasformerà l’interno del Rivellino.
Costo della cena 28 euro, posti limitati (circa 100), d’obbligo la prenotazione all’Avt (palazzo comunale) telefono 0565/22.56.39.

Lungo corso Vittorio Emanuele saranno sistemati banchetti di degustazione di piatti salati, dolci e di vino Doc Val di Cornia. Bisognerà acquistare un blocchetto di 5 crediti che permetteranno ognuno una degustazione a scelta, costo 11 euro compreso il boccale ricordo in terracotta.
Punti di vendita dei blocchetti al Rivellino, Avt e lungo il percorso del corteo storico.

Questo partirà da via Cellini intorno alle 21,30, percorrerà corso Vittorio Emanuele, dal Comune piazza don Ivo Micheletti poi per via Ferruccio e viale del Popolo raggiungerà il Castello. Sarà preceduto dagli sbandieratori di Sangemini che si esibiranno più volte in piazza Cappelletti, davanti al Comune, al Castello (ore 22,30-22,45) e poi intorno alla mezzanotte a chiusura del loro spettacolo davanti alle scuderie.

Al Castello il Teatro dell’Aglio presenterà uno spettacolo di animazione (gratuito) a partire dalle 21 ogni 20 minuti. Si svolgerà anche all’interno della fortezza con possibilità di seguirlo in questo caso a gruppi di 60-80 spettatori per volta. Lungo il percorso ci saranno dimostrazioni di antichi mestieri, nel centro storico tutti i ristoranti con personale in costume saranno aperti, prenotando direttamente al locale scelto.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.7.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 16 giorni, 10 ore, 7 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it