ACCORDO TRA ANCI E MONDADORI PER PROMUOVERE I BORGHI PIU’ BELLI

Sviluppare prodotti e strategie di comunicazione per valorizzare e far conoscere il patrimonio storico, paesaggistico e culturale del nostro Paese: questo l’obiettivo dell’accordo che è stato siglato in questi giorni fra il Club dell’Anci “I Borghi più Belli d’Italia”, di cui fa parte anche Suvereto, e Mondadori Sistemi di Comunicazione, la nuova società del Gruppo Mondadori, con l’obiettivo di realizzare progetti di comunicazione su misura per clienti pubblici e privati.

Firmatari dell’accordo il Presidente dei “Borghi più belli d’Italia” e sindaco di Castiglione del Lago, Fiorello Primi e il Presidente di Mondadori SdC, Massimo Tagliani.

L’iniziativa di creare un circuito dei migliori borghi italiani, finora sostenuta dall’Anci e da Anci Servizi di valorizzare il nostro patrimonio sarà così supportata dal Gruppo Mondadori, che si è impegnato a dare visibilità alle iniziative del Club cui fornirà assistenza nella progettazione e nella attuazione delle strategie di comunicazione.

In particolare, Mondadori SdC, realizzerà progetti per dare visibilità ai borghi tramite l’impiego dei propri strumenti editoriali e multimediali che saranno finanziati da sponsor pubblici e privati.

Dal “matrimonio” tra l’Anci, l’associazione dei comuni italiani, e il Gruppo editoriale Mondadori nascerà il progetto di dare il giusto risalto, sulle più importanti testate e riviste e sulle piattaforme editoriali, ai 52 piccoli Comuni che hanno aderito al Club, con l’obiettivo di farle diventare una delle principali destinazioni turistiche del Paese, un progetto che ben si coniuga con altre iniziative dell’Anci per la tutela dei piccoli e piccolissimi Comuni italiani e con gli sforzi che il Comune di Suvereto sta facendo da anni per inserirsi nei circuiti del turismo di qualità, coniugando i valori storici e ambientali con quelli gastronomici e culturali. Suvereto è stato ufficialmente certificato tra i “Borghi più belli d’Italia” all’inizio del 2003.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.6.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 17 giorni, 1 ora, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it