CONTRIBUTI ALLE MAMME E ALLE FAMIGLIE

Le regole, gli importi e le scadenze per richiedere l’assegno di maternità e per il nucleo familiare.

Sono confermati anche per quest’anno i benefici economici previsti a sostegno della maternità e dei nuclei familiari con tre o più figli minori. I contributi sono erogati dall’INPS, ma la domanda deve essere presentata al Comune di residenza. Questi i principali requisiti richiesti e l’entità massima degli assegni in vigore per il 2003, comunicati dall’ISTAT nella Gazzetta Ufficiale n.58 dell’11 marzo scorso. Per avere informazioni più dettagliate, ricevere i moduli e consegnare le domande, gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio per gli Affari Sociali.

ASSEGNO MENSILE PER NUCLEO FAMILIARE
I cittadini italiani e comunitari con tre o più figli di età inferiore a 18 anni possono chiedere un contributo economico mensile. L’importo dell’assegno (13 mensilità) è determinato in relazione al reddito ed alla composizione della famiglia: nella misura intera, corrisponde a 113,23 euro (per il 2003, il valore ISE per nuclei familiari con 5 componenti è pari a 20.382,05 euro).
La domanda deve essere presentata entro il 31 gennaio 2004

ASSEGNO DI MATERNITA’
Le cittadine italiane, comunitarie e extracomunitarie (purché in possesso della carta di soggiorno), che non usufruiscono del trattamento previdenziale di maternità, possono chiedere un contributo economico per un periodo di 5 mesi. L’assegno viene concesso in base al reddito: l’importo nella misura intera è di 271,56 euro (con limite ISE, per il 2003 e per nuclei di tre componenti, pari a 28.308,42 euro). Gli interessati sono informati di questa opportunità anche dal Comune, al momento della denuncia di nascita, o con lettera inviata per posta.
La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla data del parto.

PER INFORMAZIONI:
Comune di Piombino – Ufficio per gli Affari sociali
tel.0565.63287
e-mail: affarisociali@comune.piombino.li.it

orario di apertura al pubblico:
lunedì e venerdì ore 10-13,15; mercoledì ore 10-13,15/15,15-17,30

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.4.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 21 giorni, 22 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it