”PERFECT ARMONY” PER IL GEMELLAGGIO ITALIA-ROMANIA

Piombino (LI) – Uno spettacolo teatrale per suggellare un patto di amicizia tra una scuola piombinese ed un istituto romeno.

Quindici studenti dell’Istituto tecnico per i trasporti e le telecomunicazioni di Deva in Transilvania, una delle province storiche e più conosciute della Romania, sono a Piombino per un progetto culturale e didattico, realizzato in collaborazione con l’ITC Einaudi di Piombino.

In virtù di relazioni internazionali, nate dall’impegno dei docenti e facilitate dalle nuove tecnologie delle comunicazioni, i ragazzi romeni ed i loro partner italiani hanno costituito un gruppo teatrale, che 10 aprile alle ore 21,00 presenterà al Metropolitan “Perfect harmony”, uno spettacolo di danza stile Saranno famosi, con la sceneggiatura degli stessi studenti e curato da Massimiliano Mettini (ingresso gratuito).

Gli studenti, accompagnati dalla preside della scuola romena e dai loro insegnanti di inglese e italiano, sono stati ricevuti stamani in palazzo comunale dall’assessore alla Pubblica Istruzione Simonetta Polverini.
“Attraverso internet – spiega la professoressa Cristina Lotto, responsabile dell’iniziativa insieme alla collega Antonella Finucci – abbiamo cercato scuole che studiano la lingua italiana. Così siamo venuti in contatto con l’istituto romeno, dove l’italiano è materia di insegnamento insieme all’inglese”. I partner hanno accettato entusiasticamente l’invito e, come ha dichiarato la preside nell’incontro ufficiale con l’amministrazione, “sperano che questa prima esperienza possa
consolidarsi in un rapporto di relazioni stabili tra le due collettività scolastiche e sociali”.
Gli ospiti, infatti, sono alloggiati presso le famiglie degli studenti piombinesi e durante la settimana di soggiorno (6-12 aprile) saranno guidati alla scoperta della città e del suo territorio.

Alla ripresa del prossimo anno scolastico una delegazione dell’ITC piombinese, che ha al suo attivo una lunga tradizione di contatti con scuole di altri paesi, ricambierà la visita
“Iniziative come questa hanno un grande valore formativo” – ha commentato quindi l’assessore Polverini – “ma sono occasioni importanti per l’intera comunità locale, poiché consentono di conoscere ed instaurare rapporti tra realtà sociali e culturali anche profondamente diverse”.

Print Friendly
Scritto da il 9.4.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 2 giorni, 4 ore, 35 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it