I NUOVI SPORTELLI DEI CENTRI PER L’IMPIEGO

Nell’incontro tenutosi Lunedì 17 febbraio presso la sede della Circoscrizione Porta a Terra-Desco, l’assessore allo Sviluppo Economico della Provincia di Livorno Claudio Vanni ha illustrato ai presenti i nuovi sportelli che sono stati attivati, o lo saranno a breve, presso i centri per l’impiego della provincia.

Con le risorse del Fondo Sociale Europeo il Consiglio Provinciale, sulla base degli indirizzi e dei criteri apprezzati positivamente in sede di Commissione Provinciale Tripartita, ha definito la programmazione degli interventi e quindi anche l’attivazione di servizi innovativi di cui sono stati dotati i centri per l’impiego.

Proseguirà pertanto l’impiego di specifiche professionalità per supportare l’attività di diversi sportelli in ognuno dei centri per l’impiego (orientamento, costruzione d’impresa, donne, istruzione, collocamento obbligatorio ecc.).
Tra i primi servizi avviati occorre ricordare la consulenza orientativa con bilancio di competenze rispondendo alle previsioni del D.Lgs. 181/00, oggi modificato dal citato Decreto Leg.vo 297/2002.

Lo Sportello Scuola proseguirà nell’attivazione di quanto necessario per il circuito di azioni rivolte ai giovani in obbligo formativo. Lo Sportello Scuola sta realizzando interventi di orientamento mirati e concordati con le scuole per favorire la crescita personale dei giovani studenti in obbligo scolastico e non, per dare loro gli strumenti per orientarsi nel mondo della scuola prima e del lavoro poi.

Lo Sportello Donna, motivato dalla necessità di aiutare le donne a mettersi in cammino per un inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro proseguirà, ampliandola, nella sua missione, volta a realizzare azioni mirate di aiuto per mettere in moto tutti gli strumenti utili al raggiungimento dell’obiettivo.

Lo Sportello Extracomunitari concepito al momento della sua apertura presso i Centri per l’Impiego, come strumento utile per orientare nel mercato del lavoro locale i cittadini migranti, per aiutarli a costruire una vita lavorativa dignitosa nel nostro paese e per far raggiungere loro un livello professionale spendibile nel nostro territorio, dovrà essere ricalibrato rispetto alle novità introdotte nell’ordinamento dalla legge Bossi-Fini.

Proseguirà, poi, nella sua attività lo Sportello Imprenditoria, attraverso azioni individuali di consulenza, su appuntamento, a fornire informazioni ed assistenza tecnica a tutti i soggetti interessati ad intraprendere forme di lavoro autonomo.
Il servizio sta raccogliendo adesioni fra gli utenti già contattati per organizzare attività seminariali di consulenza informativa per tematiche di interesse generale come: costituzione di impresa – economia d’impresa – analisi dei settori economici – finanziamenti in materia di sviluppo imprenditoriale – normative che regolano i vari settori di attività economiche.

Print Friendly
Scritto da il 24.2.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 2 giorni, 4 ore, 34 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it