PIGOTTA 2002: UNICEF RINGRAZIA I PARTECIPANTI

La Presidente dell’Unicef di Livorno sarà domani, 12 febbraio alle ore 16, a Piombino nella sala del Consiglio presso il comune, per ringraziare, in una cerimonia aperta al pubblico, i partecipanti al progetto umanitario Adotta una Pigotta 2002.

Anche nel 2002 la Città di Piombino, in collaborazione con il Comitato Provinciale Unicef di Livorno e con il contributo organizzativo delle scuole, delle associazioni e del volontariato, ha partecipato al progetto umanitario Adotta una Pigotta.

Nei giorni di Natale sono state confezionate e “adottate”169 bambole di pezza (le “pigotte”), per un totale di 3.585 euro. In questa ennesima edizione, a Livorno e provincia, sono state adottate circa 1.800 pigotte, che consentono di regalare una vaccinazione PLUS (contro tetano, pertosse, poliomielite, morbillo, difterite e tubercolosi, più un complesso di vitamine fondamentali per la crescita) ad altrettanti bambini che cercano di sopravvivere nei paesi sconvolti dalla povertà e dalla guerra.

Print Friendly
Scritto da il 11.2.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 2 giorni, 18 ore, 24 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it