MANIFESTAZIONI PER IL GIORNO DELLA MEMORIA

La legge 211/2000 ha istituito per ogni 27 gennaio (giorno dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz) il “Giorno della memoria” in ricordo in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.

A seguire potrete leggere il programma completo nei comuni della provincia di Livorno.
Leggi Tutto…


Il programma della giornata a Piombino a partire dalle ore 15,30 del 27 gennaio, prevede i seguenti interventi: la presentazione, a cura dell’assessore Pablo Gorini, del quaderno didattico “Strada distrutta fino in fondo” realizzato dal Liceo classico “Carducci” di Piombino e dall’archivio storico comunale; l’illustrazione del nuovo ciclo di conferenze sul cinema nel ventennio fascista da parte di Fabio Canessa, un intervento del segretario della Comunità ebraica di Livorno, Gabirele Bedarida dal titolo “Ricordare la Shoah”. Le conclusioni di questo pomeriggio di riflessione saranno tratte da Ivan Tognarini.

Il programma della giornata, prevede inoltre la presentazione del concorso ‘I giovani e la memoria’, da parte del Presidente del Circondario Rossano Pazzagli, promotore del concorso stesso. Il bando è rivolto ai giovani dai 16 ai 25 anni, ed è finalizzato alla promozione delle vicende storiche collegate al periodo fascista in Val di Cornia attraverso la realizzazione e la presentazione entro il 30 ottobre 2003, di elaborati diversi: scritti inediti, tesi di laurea discusse nell’ultimo triennio, elaborati multimediali.
___________________________
A Cecina la giornata della memoria di lunedì 27 gennaio sarà celebrata in città con due eventi significativi. Sarà un ricordo della tragedia dell’olocausto e, inparticolare, di tutti i bambini che furono uccisi negli anni della persecuzione nazista. Lunedì dunque l’amministrazione intitolerà la nuova biblioteca comunale di via Corsini, che compie un anno dalla sua inaugurazione, alla memoria di Emilia Levi, una bambina ebrea di tre anni protagonista del libro «Se questo è un uomo» di Primo Levi.
Sempre lunedì 27, in occasione della cerimonia di intitolazione, presso la sala convegni della stessa biblioteca, la scuola comunale di teatro «Artimbanco» presenterà il recital «Memorial Levi», con la direzione di Carlo Rotelli ed in cui saranno presentati brani di Jnusz dei marmocchi, di Fabrizio Parrini.
___________________________
Al Comune di Rosignano si sta da tempo lavorando al programma della giornata della memoria, che avverrà mercoledì 29 gennaio per far coincidere la giornata con l’anniversario della morte di Oberdan Chiesa. Questi gli appuntamenti: alle 10 di lunedì presso il teatro «E. Solvay» si terrà un incontro sul tema «La memoria del passato, una risorsa per l’avvenire», con l’intervento del prof. Nicola Tranfaglia, docente di storia contemporanea all’ università degli studi di Torino e di Bino Raugi, presidente provinciale dell’associazione partigiani d’Italia. Alle 12 invece avverrà la commemorazione di Oberdan Chiesa, partigiano livornese chcombattè in Spagna tra le file degli antifranchisti, ucciso per ritorsione alla morte di due carabinieri nel gennaio del 1944. Ci sarà la deposizione di una corona d’alloro al monumento sulla spiaggia del Lillatro, dove Chiesa fu ucciso.
___________________________
Anziché il 27 gennaio le celebrazioni nel comune di Campiglia si svolgeranno venerdì 31 gennaio. Alle 10.00, nella sala Cevalco a Venturina, Ivan Tognarini, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza in Toscana, terrà una conferenza- dibattito su “La memoria unisce Antifascismo e Resistenza, radici della democrazia e libertà in Italia e in Europa”. All’incontro, aperto al pubblico, partecipano le classi terze medie dell’Istituto Comprensivo “G. Marconi” di Campiglia e interverranno il sindaco Silvia Velo e il dirigente scolastico Claudio Lorenzoni.
___________________________
In occasione del Giorno della Memoria il Comune di Suvereto invita all’incontro dal titolo “I ragazzi di ieri”. Letture di brani sulla memoria delle deportazioni, sterminio e persecuzioni durante il fascismo, presso il museo d’Arte Sacra, alle ore 21 di Lunedì 27 gennaio 2003 a cura del Teatro dell’Aglio, con intermezzi musicali di Luisa Barlettani (chitarra) e Germana Giorgerini (Flauto).

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.1.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    1 mese, 15 giorni, 23 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it