8° GRAN PREMIO COSTA DEGLI ETRUSCHI

Parte il 2 di febbraio l’ottava edizione del GRAN PREMIO COSTA DEGLI ETRUSCHI, una corsa ciclistica nazionale professionistica su strada che di anno in anno chiama sempre più campioni delle due ruote in Val di Cornia.

Il Gran Premio Costa degli Etruschi è la prima gara nazionale della stagione agonistica dei professionisti, si corre a Febbraio e costituisce un appuntamento molto importante per corridori e squadre che debbono testare i livelli di preparazione atletica raggiunti nel corso dell’inverno e affinare le tecniche e le metodologie di allenamento.

Il percorso interessa i comuni di Bibbona, Castagneto Carducci, Cecina e San Vincenzo è molto adatto ai velocisti.
La gara che quest’anno ha aumentato il chilometraggio, portandolo da 170 a 185 chilometri, partirà da S.Vincenzo, sull’Aurelia per transitare nella località California, paese natale di Bettini, fino a raggiungere Cecina.
Da qui salirà a Casale Marittimo, a Bibbona e dalla California tornerà a Cascina per affrontare poi una breve salita verso Montescudaio, Guardistallo tornando su Bibbona fino ad immettersi nel viale dei Cipressi e compiere per due volte un circuito di 25 chilometri sulla Bolgherese, via dell’Accattapane, Donoratico, S. Guido e ben conque volte il cicuito minore di km. 10,5 sulla statale 309, Accattapane, Donoratico.

Al momento le squadre iscritte sono 17:
4 Belghe, 1 francese, 1 danese, 1 svizzera, 1 bulgara e 9 italiane con la Quick-Stepdi Bettini, già in allenamento sulle nostre strade, la Lampre e la Saeco.
La presentazione del’Ottavo Gran Premio «Costa degli Etruschi» avrà luogo mercoledì 22 gennaio alle ore 17 presso l’Hotel Tombola a Marina di Castagneto Carducci-Donoratico.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.1.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 17 giorni, 18 ore, 25 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it