SALUTE: MIGLIORA LA QUALITA’ DELL’ARIA A PIOMBINO

La qualità dell’aria a Piombino è in costante miglioramento e molto vicina al valore obiettivo previsto. Lo dimostra la relazione inviata dall’Arpat nei giorni scorsi in Comune dove viene riportato, come valore di concentrazione di Benzo(a)Pirene nella zona del Cotone, il risultato di 1,2 ng/m3 nel trimestre che va dal 1 luglio al 30 settembre 2002.

Il periodo considerato è particolarmente esemplificativo, perché caratterizzato dal nuovo assetto dell’impianto dopo la chiusura definitiva della 43 forni avvenuta il 30 giugno scorso e l’entrata in funzione della batteria 45 forni al fianco della 27 forni. Il dato si riferisce quindi a questi tre mesi di funzionamento e dimostra un ulteriore miglioramento della situazione ambientale.

Il dato medio annuo di concentrazione di Ipa, che risente ancora del contributo negativo della vecchia batteria ormai dismessa, è pari invece a 2,7 ng/m3 nel periodo che va dal 1 ottobre 2001 al 30 settembre 2002. La situazione ambientale sta evolvendo quindi positivamente, in considerazione del fatto che nell’ottobre 1999 il valore della media annua nella postazione al Cotone, il quartiere certamente più critico della città, era di 17,5 ng/m3.

“Il risanamento – dice comunque il sindaco – non può considerarsi concluso fino a quando anche al Cotone non sarà raggiunto il valore obiettivo di 1 ng/m3 come media annuale. Per questa ragione tra marzo ed aprile 2003 sarà fatta un’ulteriore verifica insieme alla Provincia per accertare la prosecuzione di questa tendenza positiva ed assumere eventuali ulteriori iniziative a favore del processo di risanamento atmosferico”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.1.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    1 mese, 20 giorni, 12 ore, 11 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it