LA CITTA’ DEI BAMBINI COMPIE UN ANNO: ECCO FATTI E PROGETTI

da “IL TIRRENO” del 29-12-2002

PIOMBINO. Sta per compiere un anno «La città dei bambini» ed il primo compleanno viene festeggiato alla grande: con una mostra al Castello ed un sacco di progetti per il 2003.

Di recente è stato eletto il nuovo «Consiglio dei bambini e delle bambine» composto dai ragazzini delle quarte e quinte elementari del primo e secondo circolo didattico.

La mostra. E’ l’eredità dei bambini che hanno lavorato nel 2002.
Nelle sale del Castello sono stati esposti pannelli per spiegare i progetti realizzati per rendere più belli gli spazi fuori dalle scuole. Oggi 29 dicembre è l’ultimo giorno di visita: dalle 17 alle 19.
Attraverso 150 fotografie viene documentato il prima ed il dopo di ogni intervento (quando cioè sono stati ridisegnati i giochi dei nonni, i giardini odorosi, i percorsi sicuri a piedi e via di questo passo). In sintesi questa è la prima mostra della «Città dei bambini».

Nel 2003 bisogna fare un salto di qualità: accorgersi di come si vive, da bambini, nel quartiere, nelle spiagge, nel centro della città. Ora siamo nella fase dei «lavori in corso» e le paiole ed i secchi che erano lì al Castello stavano a significare proprio questo: bisogna andare avanti, si deve lavorare sodo.
Leggi Tutto…

I bambini che lavoreranno nel 2003.
Adelina Conflitti, Annalisa Potenti, Antonella Garofalo, Claudia Canneti, Cristiano D’Attile, Diletta Buti, Enrico Casini, Federica Pavolini, Gabriele Da Mommio, Giacomo Baggiani, Gianmarco Righini, Giulia D’Ingeo, Giulio Bilisari, Irene Bartolini, Lavinia Della Lena, Leonardo Ferrari, Marco Di Pietro, Mario Chinzi, Matteo Guidi, Nicole Zarra, Riccardo Paoletti, Roberta Cambria.

Una nuova sede. Per rendere tutto più semplice il «Laboratorio», composto dai bambini, ha una sede fissa dove si riunisce per programmare i vari interventi: è alla «Silvio Mina», ex scuola di Salivoli, dove già si trovano alcune associazioni. Il passo successivo sarà quello di trovare una sede più vicina al centro.

I nuovi progetti. Dopo aver «scaldato i motori» con la progettazione degli spazi esterni scolastici, quest’anno si punta al «cuore» della città, ad un tratto di quella zona a traffico limitato che circonda corso Italia. Altro spazio che i bambini dovranno progettare si trova al Perticale. In Comune stanno per circoscrivere meglio le due zone oggetto d’intervento.
Accanto a queste attività i ragazzini dovranno raccogliere tutte le loro idee sulla costa urbana, che attualmente è interessata dallo studio del piano particolareggiato, seguito dall’ufficio urbanistica del Comune.

La mappa dei quartieri. Nel proprio quartiere si vive bene? C’è qualcosa che potrebbe essere migliorato? E che cosa valorizzare? Partendo dalle carte urbanistiche del Piano regolatore i bambini dovranno «fotografare» i quartieri della città, individuarne i punti più critici ed evidenziare le cose in positivo.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.12.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    1 mese, 15 giorni, 23 ore, 25 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it