GIOVANI: CITTADINI DEL FUTURO

E’ questo il titolo del convegno che si terrà il
16 e 17 Dicembre 2002 presso l’
Auditorium del Museo di Storia
Naturale del Mediterraneo a Livorno.

In due giornate di approfondimento sulle tematiche giovanili la Regione Toscana, in collaborazione con la Provincia e il Comune di Livorno e il Cesvot guarda al pianeta giovani, affrontandone i grandi temi.

A partire dalle ore 9 fino alle 18 la giornata di lunedi sarà dedicata al piano d’azione per i minori con presenze illustri, quali Grazia Sestini, sottosegretario di Stato al Lavoro e Politiche Sociali e l’Istituto degli Innocenti di Firenze.
Durante la seconda giornata verranno illustrate tutte le ricerche, le iniziative, i progetti realizzati che ruotano intorno al progetto regionale «Una Toscana per i giovani».
Leggi tutto…

Si tratta di un momento di confronto importante per la Regione, che in questo momento più che mai sta puntando sui giovani, considerati una grande risorsa non solo perché essi rappresentano la continuazione della Società e la futura forza produttiva, ma soprattutto per il valore di innovazione e di progettualità che sono in grado di offrire.

Anche nel volontariato, i giovani rivestono un ruolo decisivo. Infatti tra le altre cose, nella giornata del 17 verrà presentato da Giovanni Pasqualetti della Regione Toscana l’importante progetto sperimentale «Il servizio civile nella protezione civile».

Le recenti ricerche Iard, a livello regionale commissionate dalla Regione sottolineano quanto i giovani toscani si differenzino dai coetanei del resto d’Italia per diversi aspetti. Gli under 30 del Granducato hanno una minore inclinazione verso il nazionalismo e mostrano forte l’attaccamento nei confronti della propria terra regionale. Esprimono soddisfazione nel vivere in Toscana.
Ben l’81% la definisce una terra con un buon livello economico; il 72,6% un contesto che offre possibilità di svago e divertimento, il 62,6% un luogo con discrete possibilità di formazione, il 47% una regione di buone opportunità lavorative, mentre il 40% ne sottolinea la qualità dei servizi.

I giovani toscani non soffrono le differenze naturali presenti nel contesto sociale, come l’età, la religione, la lingua, i costumi, le tradizioni. Anzi, sembrano vivere il tutto con entusiasmo e apertura.
Questa attitudine pare alterarsi un po’ quando si parla di differenze etniche, dove prevale una certa ambivalenza tra la tendenziale ostilità verso gli immigrati, e la solidarietà sociale; inoltre, sembrano evidenziare una tendenza a far cadere tabù e barriere concernenti soprattutto la morale sessuale.
Un’eccezione riguarda quell’area delle addiction connessa alle droghe leggere, dove il fumo di marijuana viene sempre più associato all’idea di un piacere ammissibile, distanziandolo nettamente dalle droghe pesanti considerate pericolose.

«Questa due giorni di approfondimenti – afferma Carla Roncaglia, vicepresidente della Provincia – rappresenta una preziosa occasione di confronto, dove i giovani stessi avranno un ruolo primario. Saranno loro a portare le testimonianze di quello che stanno facendo. Livorno quest’anno è stata scelta come capofila di questa riflessione collettiva. Si tratta di un importante riconoscimento che premia la nostra operosità in questo settore».

IL PROGRAMMA COMPLETO:

Lunedi 16 dicembre
Il Piano di azione per i diritti dei minori

9.00 Registrazione e caffè di benvenuto
9.30 Saluto delle Autorità locali

Presiede e introduce ai lavori
Alessandra Maggi, Presidente Istituto degli Innocenti di Firenze

10.00 Relazione introduttiva
La questione minorile: quadro normativo, temi emergenti e prospettive

Interventi
Linee del nuovo Welfare toscano Vinicio Biagi, Regione Toscana

Il Piano di Azione per i diritti dei minori

Cristina Rossetti, Regione Toscana

Relazione Istituto IRESS di Bologna 12..30 dibattito

13.30 buffet

14.30 – Presiede e introduce i lavori
Angelo Passaleva, Vicepresidente della Regione Toscana
Intervento
Sen. Grazia Sestini, Sottosegretario di Stato al Lavoro e Politiche Sociali

Intervento rappresentante A.N.C.I. Toscana

Interventi programmati
Enti pubblici e Soggeti del privato sociale

16.30 dibattito

18.00 Conclusioni
Angelo Passaleva, Vicepresidente della Regione Toscana

Martedi 17 dicembre
La Toscana e i giovani: conoscenze,
progetti, esperienze a confronto

9.00 Registrazione e caffè di benvenuto
9.30 saluto delle autorità
Claudio Frontera, Presidente della Provincia di Livorno
Relazione introduttiva
On. Marida Bolognesi, Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati

10.00 1° Sessione
I GIOVANI SOTTO LA LENTE
Presiede
Carla Roncaglia, Assessore alla Qualità Sociale della Provincia di Livorno

La cittadinanza sociale dei giovani
Andrea Salvini, Università di Pisa

Senso di appartenenza, identità e pluralità culturale nei giovani
Simonetta Ulivieri, Università di Firenze

Stili di vita dei giovani in Toscana
Fabrizio Pini, Università di Siena
Giovani nel volontariato
Riccardo Andreini, Formazione Professionale Ce.S.Vo.T

I giovani interrogano i giovani
Studenti dell’ISIS “Niccolini-Palli” di Livorno
12.30 dibattito 13.30 buffet

14.30 – 2° Sessione GIOVANI PROTAGONISTI
Presiede
Luciano Franchi, Presidente Ce.S.Vo.T
Una Toscana per i giovani: il punto sul progetto speciale
Vinicio Biagi, Regione Toscana

Progetti, sogni, esperienze, prodotti
• Giovani News ASL 6 Livorno
• Progetto “Mare Costa e dintorni”

• Ricerca sul disagio giovanile – Comune di Collesalvetti

• Forum Giovani della Val di Cornia
• Le attività sostenute e promosse dal Ce.S.Vo.T Commissione giovani e volontariato

• Progetto Sperimentale “Il Servizio Civile nella Protezione Civile”
Giovanni Pasqualetti – Regione Toscana

• Progetto MAREA – Stefania Falchi, Assessore Politiche giovanili Comune di Fucecchio

• Progetto OSVALDO – Rossana Sebastiani, Provincia di Lucca

• Punto Giovani – Annalisa Bracco, Comune di Firenze

• Bullismo: un’esperienza integrata – Matilde Griffo, Istituto Datini di Prato

• Un cantiere di arte contemporanea-Sani Paola, Assessore Servizi Sociali Comune di Empoli
• I giovani e la musica – Silvia Andreini, Jacopo Bimbi, Arezzo Wave

• ESPERIENZA TODOMODO – Comune di Livorno

18.30 Conclusioni
Angelo Passaleva, Vicepresidente della Regione Toscana

Print Friendly
Scritto da il 16.12.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 2 giorni, 18 ore, 29 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it