APPELLO PER AMINA LAWAL CONDANNATA ALLA LAPIDAZIONE

Come molti avranno sentito, un’altra donna nigeriana
recentemente è stata condannata a morte per aver avuto un bambino
illegittimo.

Amina Lawal è stata condannata
a morte per LAPIDAZIONE, verrà seppellita fino al collo, e i suoi esecutori
le tireranno delle pietrefino a che non le spaccheranno il cranio e morirà
in maniera dolorosa e orribile.

Amina ha solo trenta giorni per ricorrere in appello.
Per favore, andate sul sito di Amnesty International e firmate la lettera
indirizzata al Presidente della Nigeria.

http://www.amnesty.it/appelli/appellonigeria.php3

p.s.l’altra ragazza nigeriana (Safya) per cui era stata fatta la stessa
campagna è stata salvata; tentar non nuoce neanche ora.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.12.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 17 giorni, 17 ore, 7 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it