MEDICI, PSICOLOGI E SESSUOLOGHI A PORTATA DI CLICK

Tutto quello che avreste voluto sapere sulla sessualità e mai avete avuto il coraggio di chiedere? Parte da Empoli un servizio innovativo a disposizione di tutti i giovani.

I consultori (ad Empoli, ma è probabile che lo stesso accada anche nel resto della Toscana) sono scarsamente frequentati dai giovani: lo dimostra una ricerca sul campo realizzata dai comuni della zona insieme alla Asl 11.
Li considerano ambienti troppo “sanitari”, qualcuno magari pure si vergogna a rivolgersi ai consultori.

Quindici Comuni (tra i quali anche Piombino ndr.), di cui Empoli è il capofila, e la Asl 11 hanno così pensato ad un consultorio on-line: un servizio che viaggi su quella stessa rete che per gli adolescenti (e non solo per loro) è assai familiare e assiduamente frequentata, un consultorio on-line accessibile anche a chi non abita nel territorio della Asl 11, dedicato ai giovani, alla sessualità e a tutto ciò che ha a che fare con la salute.
Leggi Tutto…

“L’iniziativa è nata con un protocollo che abbiamo firmato a marzo con l’azienda sanitaria e i comuni della zona – spiega il vice presidente della Toscana, nonché assessore alle politiche sociali, Angelo Passaleva – Lo scopo era studiare mezzi e strade diverse per avvicinarsi ai ragazzi, rafforzando l’attività del Consultorio Giovani: rendere quei ragazzi protagonisti.
Il sito è parte del più ampio Progetto Giovani della Regione Toscana”.
“Gli esiti dell’analisi che avevamo condotto sulla presenza dei giovani nei consultori territoriali – aggiunge l’assessore alle politiche giovanili del comune di Empoli, Paola Sani – ci avevano portato ad una riflessione. Per avvicinare i giovani dovevamo implementare il servizio, trovare altri modi.
Ed abbiamo pensato ad Internet, consapevoli di attivare un servizio accessibile anche oltre la città e il territorio della Asl, aperto a tutti e a disposizione di tutti, decisi fin da ora ad investire ulteriori risorse se i numeri dei contatti saranno elevati”.

“Crediamo – commenta il sindaco di Empoli, Vittorio Bugli – che questo sia un modo nuovo e intelligente per entrare in relazione con i giovani e le loro esigenze legate alla salute”. Alla conferenza stampa era presente anche il il direttore sanitario dell’Asl n. 11, Enrico Roccato.

Il sito che ospiterà il consultorio on-line si chiama “Ama, dillo” ed è una pagina di “Segnali di fumo”, il portale toscano dei giovani.
L’indirizzo è www.segnalidifumo.net/amadillo, il logo è un simpatico armadillo stilizzato, che perde la “r” e si apre agli altri, tira fuori i propri dubbi e problemi e non li tiene invece nascosti nella propria corazza.

I ragazzi troveranno qualcuno che li ascolterà standosene tranquillamente a casa o davanti ad una qualsiasi postazione internet: potranno lasciare il loro indirizzo e-mail per essere ricontattati oppure rimanere anonimi, ricevendo la risposta su una sezione del sito dove vengono trattati gli argomenti più ricorrenti e i problemi più comuni.

All’altro capo della rete ci saranno psicologi, sessuologi e medici: di fatto tutti i professionisti su cui possono contare i tre consultori territoriali. Saranno loro a rispondere ai ragazzi e lo faranno entro quarantotto ore: è la prima regola che si sono dati.

Tempi dunque abbastanza veloci, per un mezzo che in fondo ha proprio il pregio di poter accorciare le distanze. Naturalmente sarà pubblicizzato anche il numero verde della Asl e dei consultori, per un rapporto che possa diventare in certi casi personale e di fiducia.

Le pagine di “Ama, dillo” sono on-line da stamani e alla conferenza stampa hanno partecipato anche due giocatori dell’Empoli, testimonial d’eccezione: il portiere Gianluca Berti e il difensore Gianluca Atzori.
Ma tutta la squadra sarà mobilitata e i calciatori si recheranno a turno in tutte le scuole del circondario.Nei prossimi giorni partirà infatti la campagna informativa: manifesti, locandine, card, segnalibri da distribuire nelle scuole, sotto bicchieri che saranno consegnati a tutti i pub del territorio della Asl 11.

La distribuzione avverrà il 1 dicembre, giornata mondiale dedicata alla lotta contro l’Aids. Per allestire la campagna di promozione sono stati utilizzati i fondi messi a disposizione dalla Regione Toscana.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.11.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 12 giorni, 22 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it