”BULLI E BULLE”: NE VITTIME NE PREPOTENTI

Apre il 18 novembre a Pisa una mostra interattiva per scuole e famiglie, contro le prepotenze e le prevaricazioni tra ragazzi/e.

La mostra, organizzata dalla Regione e in collaborazione con le ASL, è strutturata con moduli dove bambini e ragazzi, di età compresa tra 9 e 13 anni, autonomamente e a piccoli gruppi, possono “imparare facendo”, cimentandosi in giochi di ruolo, problem-solving, autovalutazioni, attività di cooperazione e di simulazione di situazioni possibili relative alle interazioni tra persone.

La mostra si prefigge il raggiungimento di diversi obiettivi educativi e psico-pedagogici:

• conoscitivi (esistono varie abilità socio-affettive; la prepotenza è un comportamento inaccettabile; alle prevaricazioni si può reagire correttamente);

• percettivi e di esperienza (diversi atteggiamenti e diverse abilità sono alla base di differenti comportamenti sociali; si può scegliere tra diverse abilità comunicative e si possono migliorare le proprie abilità);

• comportamentali (i comportamenti sociali possono essere esplorati, nominati, ammirati o criticati; è possibile assumere adeguati comportamenti quando si è vittima di prepotenza o si assiste ad atti di prepotenza).

Ogni giovane visitatore potrà, seguendo il percorso, annotare i propri comportamenti su una guida di autovalutazione, strumento valido da cui partire per sviluppare, in classe o in altri contesti, percorsi mirati a livello individuale o di gruppo.

Sarà a disposizione di insegnanti ed educatori materiale e documentazione scientifica specifica per facilitarli nella successiva rielaborazione dei temi della mostra sulla base delle indicazioni emerse durante la visita.
Info:050-21531 – e-mail:bulliebulle@leopolda.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.11.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    10 mesi, 26 giorni, 21 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it