SUCCESSO ED APPLAUSI PER EXTEMPORE 2002 A SUVERETO

Con la segnalazione delle opere più meritevoli si conclude il quinto simposio delle Accademie di Belle Arti.

Si è conclusa oggi (domenica) Extempore 2002, la 96 ore tutta dedicata all’arte che si è svolta in questi giorni a Suvereto (LI).

La commissione Artistica della manifestazione, presieduta da Rosella Siligato (direttrice del museo di Arte Moderna di Roma), ha infine indicato quali tra le 19 opere in concorso, erano quelle degne di segnalazione.

Le opere, volutamente stilate senza classifica, che si sono aggiudicate la segnalazione di Extempore 2002 sono:
– Opus Reticolatum (Vincenzo Abate, Andrea Bruscoli, Antonio Dell’Aquila e Rosario Menoli dell’Accademia di Firenze);
– Il signore di cicche (Pedro Bianchini dell’Accademia di Carrara);
Ex-equo a:
– Cantierecedere (Anna Ricciardi dell’Accademia di Napoli);
– La Stanza (Alice Gamba dell’Accademia di Bergamo).

Un premio speciale è poi stato assegnato agli studenti del corso di scenografia e teatro dell’Accademia di Belle arti di Brescia per la loro performance teatrale “RE NUDO”.

La manifestazione è proseguita con il ringraziamento e la premiazione da parte del sindaco Pazzagli e dell’assessore alla Cultura Pioli degli ospiti speciali intervenuti:
Luciano Ghersi (AFROTESSERE), Nadia Trotta (RAGNATELE), Eraldo Ridi (GORE’) e la Scuola d’Arte di Monaco di Baviera.

Nel concludere Extempore il sindaco Pazzagli ha voluto ringraziare l’associazione culturale S.T.ART “Arte sul territorio”, e la EVS-PRO LOCO di Suvereto per il grande contributo offerto alla manifestazione, che vi ricordiamo ha il patrocinio del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica, della Regione Toscana e della Provincia di Livorno.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.9.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    1 mese, 16 giorni, 22 ore, 57 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it