PIOMBINO: CECILIA CECCHI ALLA BANCARELLA

Lunedi 15 luglio 2002 alle ore 17.30 Cecilia Cecchi, l’autrice del libro ‘Coma viaggio di ritorno’ sarà a disposizione dei lettori per conversare e rispondere alle domande dei partecipanti.

“La Sera del 5 giugno 1992 Cecilia entra in coma per un incidente con la Vespa, accaduto al porto di Portoferraio, alla Isola d ‘Elba.
II suo corpo viene trasportato in elicottero in Terapia Intensiva a Livorno.
Dopo tredici giorni questo corpo, in stato di coma solerte, torna a Casa Cosi hanno scelto i fratelli Stefano (medico) e Massimo, aiutati da Mariella, terapista della riabilitazione e fidanzata dei dottore.
Cecilia si sveglia poco più di un mese dopo nella casa dei genitori, grazie alle cure incessanti della sua famiglia.
“La medicina mi ha salvato la vita; la mia famiglia la vita me l’ha ridata per forza” ricorda sempre quando parla dell’argomento Sono passati dieci anni e la medicina ha fatto ancora passi da gigante.
Cecilla ha guardato fuori dalla bolla tutta sua e ha sentito la necessità di spiegare, per sé e per tute quelle persone che oggi vivono lo stesso dolore della sua famiglia allora.
Questa è la storia dei suo recupero ad una vita, più che normale.
Perché dal corna, oggi, si può tornare ed è un viaggio bellissimo…”

Print Friendly
Scritto da il 8.7.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    21 giorni, 0 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it