UNIVERSITA’ MADE IN PIOMBINO

Oggi il Sindaco di Piombino ha incontrato i primi diplomati del corso teledidattico in ingegneria, attivato dalla Siderfor insieme all’Università di Pisa.

L’Università in Val di Cornia: una realtà che sta dando i suoi frutti.
Arrivano infatti i primi diplomati del corso universitario in ingegneria meccanica ad orientamento siderurgico, attivato dall’agenzia di formazione Siderfor s.r.l. in convenzione con l’Università degli Studi di Pisa (Facoltà di Ingegneria) e sotto l’egida del Consorzio Net.T.Un.O. Network per l’Università Ovunque (Roma).
Si tratta della prima esperienza di formazione universitaria decentrata, che consente di conseguire un diploma “a distanza” , con un programma didattico che prevede lezioni svolte dai docenti direttamente nella sede di Piombino (presso IPSIA A.Volta), l’utilizzo di apposite videocassette ed il contributo di esperti e professionisti del mondo del lavoro.
L’iniziativa, organizzata e gestita dalla Siderfor s.r.l., è sostenuta dal Comune di Piombino e dalle tre grandi aziende che operano sul territorio: Lucchini s.p.a., Gruppo Dalmine e La Magona d’Italia.
Il corso, che è iniziato nell’anno accademico 1998/99 e comprende due cicli triennali, ha coinvolto complessivamente 54 matricole: di questi, due sono già “in dirittura d’arrivo” ed un altro gruppo è quasi giunto al termine degli esami.
Il primo assoluto ad aver terminato il corso di studi è il piombinese Dario Frediani (febbraio 2002, ultima sessione a.a. 2000/2001), con la votazione di 110 e lode; a giugno si sono diplomati anche David Bianchi di San Vincenzo e Mirko Libreschi di Fucecchio entrambi con una votazione pienamente soddisfacente.
Nel complimentarsi con i neo diplomati il Sindaco Guerrieri nel ricordare ai presenti che anche il comune ha partecipato all’iniziativa ha commentato “sono i soldi meglio spesi dall’amministrazione comunale”.
L’incontro si è concluso con l’immancabile brindisi per festeggiare questi giovani volenterosi ai quali vanno anche gli auguri del Bazar Etrusco.

Print Friendly
Scritto da il 3.7.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 1 mese, 4 giorni, 2 ore, 46 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it