XXIV° RALLY ALTA VAL DI CECINA

Tornano a rombare i motori in Alta Val di Cecina. Nei giorni 22 e 23 giugno infatti, andrà in scena la 24° edizione del «Rally Alta Val di Cecina», quarto appuntamento della Coppa Italia VI zona, gara valida anche per il Campionato Toscano Csai, Challange Fisa e Forze di Polizia.
Il rally, organizzato dalla scuderia Lagone Corse, con al vertice Franco Castagnini, si fregia del patrocinio dei Comuni di Castelnuovo e Pomarance, nonché dell’Automobile Club di Pisa.

La gara prenderà il via da Castelnuovo Val di Cecina, domenica 21 giugno alle ore 8,01 dal piazzale Roma per concludersi, con l’arrivo del primo equipaggio alle ore 17,43.

Una edizione che si preannuncia rinnovata rispetto al passato. Dieci le prove speciali per complessivi km. 82,800 su un tracciato che nel suo complesso ne prevede di km. 283,250.

La novità più eclatante riguarda una nuova prova speciale di Montecatini che sarà effettuata due volte, come due volte le restanti quatto speciali del Sasso Pisano, Micciano, Pomarance e San Dalmazio.

I riordinamenti saranno tre, due a Pomarance (9,54 e 15,11), uno a Castelnuovo Val di Cecina ( 12,38).
Tre i parchi assistenza che seguiranno come orario e come località i riordinamenti stessi.

C’è già quindi molta attesa per questa manifestazione.

Le iscrizioni sono aperte dal 23 maggio e si chiuderanno alle ore 24 del giorno 14 giugno.
La distribuzione del radar sarà effettuata presso la sede della scuderia Lagone Corse nei giorni 16 e 21 giugno dalle 8,30 alle 13,30.

Le ricognizioni degli equipaggi sul percorso saranno con sentite il 16 ed il 21 giugno dalle 8,30 alle 13 e dalle 13,30 alle 18,30.
Le verifiche sportive e tecniche si svolgeranno il giorno 22 giugno dalle 13 alle 18.

Print Friendly
Scritto da il 27.5.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    tra 6 giorni, 16 ore, 58 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it