RADDOPPIA IL MONITORAGGIO DELLE PRATERIE DI POSIDONIA

da “Maremmanews” del 02/05/02

La conoscenza dell’ecosistema marino e importantissima per poter individuare in tempi rapidi possibili soluzioni qualora si verifichino emergenze di natura ambientale.
In questa ottica il Comune di Follonica si è significativamente impegnato nel settore Ambientale effettuando negli ultimi anni un monitoraggio ripetuto dell’ecosistema della prateria di posidonia nelle acque del Golfo.
Il monitoraggio dell’ecosistema marino nel Golfo di Follonica, e in particolare l’indagine sulla fauna associata all’ecosistema della prateria di posidonia, è stato effettuato con campagne annuali dall’Istituto di Biologia ed Ecologia Marina di Piombino. “ Questa attività – dice il sindaco di Follonica, Emilio Bonifazi -, non è sostitutiva ma integrativa agli studi effettuati dall’ARPAT e da altri soggetti istituzionalmente competenti, offre un quadro continuamente aggiornato della situazione e mette in grado l’Amministrazione Comunale di attivarsi qualora si verificassero mutazioni di rilievo.
Per questo ringrazio l’Istituto di Biologia ed Ecologia Marina di Piombino con il quale continuerà anche per il futuro una proficua collaborazione.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.5.2002. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 13 giorni, 0 ore, 39 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it