LA STORIA DELLA PITTURA ALLA PINACOTECA DI FOLLONICA

Gli “oscar” della pittura in mostra alla Pinacoteca Modigliani di Follonica.
Da sabato 13 si è inaugurata, nella più importante sala espositiva della provincia, una mostra di pittura e scultura davvero singolare. Infatti nelle sale della Pinacoteca sono raccolti le opere dei vincitori del premio di pittura Mario Borgiotti, “La Rotonda di Livorno”, che quest’anno celebra il cinquantennio dalla fondazione.
La mostra, che si concluderà il 5 maggio, è suddivisa in tre sezioni, la prima delle quali è dedicata ai vincitori dell’edizione 2001 con una selezione delle loro opere tra cui troviamo espressioni di ogni tecnica, dall’iperrealismo all’astratto, dal Figurativo all’informale.
Più didattica è la seconda sezione, dedicata alla parte storica con foto, ricordi e pubblicazioni d’epoca con un particolare ricordo del fotografo Miniati, memoria storica e fotografica della Città di Livorno, mentre in una piccola sezione a parte, la terza, si rende omaggio a Nedo Luschi, uno dei fondatori del Premio e decano dei pittori livornesi, oggi più che novantenne.
E a sancire l’importanza conclamata di questo premio, a cui Follonica ha ritenuto opportuno rendere omaggio, si segnala che sarà il presidente della Repubblica, Carlo Azelio Ciampi a inaugurarne in agosto l’edizione 2002

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.5.2002. Registrato sotto cultura. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    1 mese, 16 giorni, 7 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it