VISITE GUIDATE AGLI SCAVI DI POPULONIA

Sabato 23/03 i ragazzi della terza A e terza B ad indirizzo turistico dell’Ipc «Ceccherelli» accompagneranno gli appassionati d’archeologia e natura in visita agli ultimi scavi a Populonia. Si tratta del primo appuntamento di un ciclo di visite che si concluderà a maggio. Ecco le prossime date: 27 aprile, 25 e 26 maggio, con orari che vanno dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 17,30. Per il prossimo sabato il ritrovo è fissato alle ore 15 al parcheggio di Populonia Alta. Qui i visitatori interessati si divideranno in piccoli gruppi, ognuno dei quali sarà accompagnato da alcuni studenti. L’itinerario della visita comprende Poggio del Molino, del Telegrafo e Poggio del Castello: un viaggio insomma fra ciò che resta di secoli e secoli di storia.
Questo è il secondo anno consecutivo del progetto didattico dal titolo «Archeologia e natura», realizzato dai ragazzi del «Ceccherelli». Negli ultimi mesi i ragazzi si sono informati sulla geologia del territorio, sulla storia, gli ultimi scavi archeologici, la flora e la fauna presenti nei boschi circostanti. Gli studenti sono pronti insomma a rispondere alle domande dei visitatori che, sabato prossimo, vorranno cogliere questa opportunità di visitare l’area di Populonia.

Print Friendly
Scritto da il 21.3.2002. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA ALLA PRIMA COLATA AFERPI?

    Il 30 Aprile 2016 il presidente di Cevital Issad Rebrab ha annunciato che entro 28 mesi ci sarà la prima colata nella nuova e moderna acciaieria dentro lo stabilimento Aferpi di Piombino.
    Questo importante evento si realizzara quindi

    tra 16 mesi, 0 giorni, 22 ore, 30 minute

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it