ASL TOSCANA NORD OVEST: DAL 1° MARZO, 4° DOSE DI VACCINO ANTI COVID PER OLTRE 4MILA PERSONE   

Sulla base delle disposizioni ministeriali, a partire da martedì 1° marzo prende avvio la campagna di somministrazione della quarta dose di vaccino anti Covid-19, che sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest riguarda oltre 4mila persone.

La somministrazione di una dose di vaccino a mRNA è raccomandata come richiamo (booster) di un ciclo vaccinale primario articolato su tre dosi (ciclo primario standard più dose addizionale a distanza di almeno 28 giorni dall’ultima dose), purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dalla dose addizionale.

Destinatarie di questa misura sono le persone appartenenti a due specifiche categorie: soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria, per cause legate alla patologia di base o a trattamenti farmacologici; soggetti sottoposti a trapianto di organo solido.

I pazienti gestiti dall’Asl Toscana nord ovest che hanno diritto alla quarta somministrazione sono, dunque, oltre 4.000 ed è compito dei centri di riferimento delle strutture specialistiche delle Asl e dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria – che hanno in carico la gestione del percorso clinico della persona – verificarne la condizione di eleggibilità alla quarta vaccinazione, attraverso la valutazione puntuale della loro condizione.

I pazienti per i quali si ritiene opportuna la somministrazione della quarta dose di vaccino vengono, quindi, chiamati e invitati alla vaccinazione in un ambulatorio vaccinale dell’Azienda.

Chi è in cura in centri specialistici extra-regionali può contattare il numero verde 800 556060 e far presente la propria situazione per un’adeguata presa in carico.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.2.2022. Registrato sotto cronaca, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    58 mesi, 21 giorni, 8 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it