SAN VINCENZO: ECCO I NUOVI ASSESSORI, C’E’ ANCHE NICOLA BERTINI

Il neo Sindaco Paolo Riccucci

San Vincenzo (LI) – Il neo Sindaco Paolo Riccucci elenca, a pochi giorni dalle elezioni, i nomi dei nuovi Assessori. Tra questi anche Nicola Bertini, candidato sindaco nel 2019 a Campiglia, che in una nota sui social illustra prché ha accettato questa carica.

«Dopo la proclamazione a sindaco – inizia Paolo Riccucci – mi sono preso alcuni giorni per pensare alle deleghe per i membri della giunta con cui amministrerò per i prossimi anni. Mi sono confrontato con loro e ho tenuto conto sia delle preferenze che delle competenze e delle inclinazioni di ognuno.

Insieme abbiamo deciso per la seguente suddivisione dei compiti:

– Tamara Mengozzi, che sarà vicesindaco, avrà un assessorato e si occuperà di cultura, sociale e pari opportunità.
– Marco Mantovani si occuperà, come consigliere, di agricoltura e decoro urbano.
– Sergios Caporioni, che sarà capogruppo, avrà deleghe alla legalità, al personale, alla polizia municipale e alla sicurezza.
– Antonina Cucinotta si occuperà di istruzione, scuola, bandi, sportello europeo e tutela degli animali.
– Pietro Petri rappresenterà il punto di riferimento per quanto riguarda le politiche giovanili, le associazioni e gli sport.
– Alessio Landi ricoprirà il ruolo di assessore ai lavori pubblici, spiaggia e demanio ed ambiente.
– Cecilia Galligani con il suo assessorato si occuperà di turismo, commercio ed attività produttive.
– Caterina Debora Franzoi avrà la delega al bilancio oltre che alle partecipate e alla partecipazione.

A completare la squadra abbiamo Nicola Bertini come assessore esterno all’urbanistica e alla sovracomunalità, abbiamo infatti deciso con consiglieri e simpatizzanti di approfittare della sua esperienza.

Al Sindaco le deleghe a San Carlo, sanità, Protezione Civile, caccia, comunicazione e digitalizzazione.

Ho comunicato le nostre scelte riguardanti le deleghe ai rappresentanti delle opposizioni, inoltre li ho informati anche della volontà di assegnare ad uno di loro il compito di Presidente del Consiglio Comunale. Per includere questo ruolo sarà necessario modificare lo statuto comunale e quindi per adesso verrà assegnato utilizzando la vicepresidenza.

Paolo Riccucci

________________________________________

NICOLA BERTINI: NON DISATTENDERE LE ENORMI ASPETTATIVE CREATE

Ringrazio il Sindaco Riccucci che, pur sapendo che il mio profilo non è gradito ad alcuni, ha voluto affidarmi deleghe importanti nella sua Giunta ma devo spiegare come si è arrivati a questa nomina anche per rispondere al Consigliere Cruschelli che, insieme ad altri, l’ha criticata sui social.

Nel 2019 mi ero candidato a Sindaco nel Comune di Campiglia assumendomi l’impegno di fare opposizione per cinque anni visto che avevo perso. Oggi vengo meno a quell’impegno rassegnando le dimissioni dalla carica di Consigliere. Sulla scorrettezza di questa linea di condotta non ho dubbi. Per quanto possa valere mi scuso sinceramente e profondamente con i 2321 elettori che mi hanno dato fiducia appena due anni fa e che oggi hanno il diritto – loro – di essere delusi da me. Loro hanno votato un tizio venuto da fuori, sconosciuto, radicalmente diverso dalla solita proposta politica e dipinto a tinte fosche dagli avversari. Avevano quindi dimostrato coraggio, e so di non averlo sufficientemente ripagato.

Ci tengo a dire che li lascio in ottime mani.

Conosco ormai bene la competenza e la bravura di Sara Gabrielli e Roberta Grassi che si sono guadagnate il rispetto e la stima dell’intero Consiglio Comunale e so che Rinaldo Barani, che mi subentra, non mi farà rimpiangere. Oltre a loro voglio ringraziare sentitamente tutti gli attivi del Gruppo 2019 e il Coordinamento anch’esso di altissimo profilo che potrà ora relazionarsi a San Vincenzo con un’altra lista civica affine.
Eppure siamo di fronte ad un’opportunità anche per il Gruppo 2019 e per dimostrarlo basta ripercorrere ciò che è successo negli ultimi mesi.
Il 9 marzo è stato arrestato il Sindaco di San Vincenzo e si è aperta una complicatissima campagna elettorale. Ho dato da subito il mio contributo a questa fase nel tentativo di far prevalere forze che assicurassero un reale e durevole cambiamento nei metodi e nel merito dell’azione amministrativa.

Fortunatamente Paolo Riccucci è riuscito a prevalere e adesso c’è una sfida importante a San Vincenzo: non disattendere le enormi aspettative create.
Le scelte da assumere da subito e con grande rapidità soprattutto in alcuni campi, richiedono una conoscenza pregressa di alcune intricate vicende, per questo motivo credo di poter essere utile all’Amministrazione che d’altra parte potrà incidere ed orientare anche le scelte sovra comunali.

In senso amministrativo e in senso politico dunque, accettare di far parte della Giunta a San Vincenzo è il più concreto aiuto che potessi dare alle aspettative degli elettori che mi hanno dato fiducia a Campiglia. Purtroppo orientare dall’opposizione le scelte delle maggioranze è pressoché impossibile mentre l’opportunità di incidere sulle politiche d’area attraverso il contributo dell’Amministrazione sanvincenzina non va persa e può avere ricadute sul Comune di Campiglia.

Ultima cosa. La campagna elettorale è finita. Mi lascia in eredità moltissimi cittadini da rassicurare. Alcuni infatti si sono divertiti a raccontare che Officina avrebbe riportato San Vincenzo all’età del bronzo. Ovviamente è vero il contrario: a San Vincenzo le idee per l’assetto del territorio sono anacronistiche e faremo l’impossibile per aggiornarle per non perdere le occasioni offerte dalle nuove prospettive economiche».

Nicola Bertini

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.10.2021. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    51 mesi, 16 giorni, 20 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it