PIOMBINO: CRISI INDUSTRIALE, MARTEDÌ IL CONSIGLIO COMUNALE APERTO

la vista dello stabilimento dal Cotone

Piombino (LI) – Un consiglio comunale monotematico sulla crisi siderurgica del territorio e sulle prospettive occupazionali: si svolgerà martedì 14 settembre al Metropolitan un dibattito aperto sui problemi dell’industria alla presenza del viceministro dello Sviluppo economico Alessandra Todde.

All’incontro, previsto per le ore 13, oltre all’amministrazione, ai consiglieri comunali e ai rappresentanti del Ministero, interverranno la  Regione Toscana, Jsw Steel Italy, Liberty Magona, il commissario straordinario della Lucchini spa in a.s., Confindustria, Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Organizzazioni Sindacali Confederali e di Categoria e Camping Cig.
L’incontro è stato organizzato a seguito della mozione, accolta all’unanimità, della lista civica Ascolta Piombino: un consiglio comunale aperto volto a creare un dibattito sulla vertenza Jindal e, più in generale, un confronto sul tema del lavoro nel territorio e il futuro del settore.“Sono anni che al Ministero si svolgono periodicamente riunioni sulla crisi industriale piombinese – hanno detto il sindaco Francesco Ferrari e l’assessore al Lavoro e Attività produttive Sabrina Nigro -. L’auspicio è che adesso che il Governo viene ad ascoltare le testimonianze dirette degli attori sul territorio, questa possa essere l’occasione storica per dare avvio a risposte concrete. Al destino del polo siderurgico sono legate questioni fondamentali, riguardanti occupazione diretta e indotto, smantellamenti e bonifiche, logistica portuale, infrastrutture, concessioni demaniali; temi sui quali la città di Piombino ha urgente bisogno di risposte”.

L’incontro è sottoposto alla normativa anticovid. Per partecipare sarà necessario esibire il Green Pass. La capienza è limitata, l’accesso sarà consentito fino ad esaurimento posti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.9.2021. Registrato sotto Economia, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    50 mesi, 22 giorni, 8 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it