PIOMBINO: FERRARI CRITICA ATTI VANDALICI E MANCANZA DI SENSO CIVICO

Piombino (LI) – Una città sempre più sporca che l’amministrazione fatica a tenere in ordine e alcuni brutti atti vandalici hanno portato il Sindaco Ferrari a fare un duro comunicato sull’argomento. Leggiamolo insieme.
______________________________________________
ATTI VANDALICI, FERRARI: “IL SENSO CIVICO DEI CITTADINI È INDISPENSABILE PER MANTENERE IL DECORO”

Il sindaco Ferrari

L’atto di vandalismo che ha colpito la Big Bench di Calamoresca è purtroppo soltanto l’ultimo di una lunga serie di gesta stupide e vigliacche da parte di ignoti che da tempo oltraggiano la nostra città e rende necessaria una seria riflessione sul senso civico. Non si tratta infatti di un gesto isolato, ma di un’azione assimilabile all’insieme di atti incivili che Piombino è costretta a subire: danneggiamenti, abbandono di rifiuti, violenza, imbrattamenti, mancanza generale di rispetto per il bene pubblico. E, purtroppo, è un trend che non interessa solo la nostra città ma tutto il Paese. Un’insieme di azioni che hanno una matrice e una vittima comuni: l’inciviltà di pochi individui che si ripercuote in maniera esponenziale sull’intera comunità.

Il Comune, dal canto suo, può e deve implementare i controlli e sollecitare Sei Toscana affinché intensifichi l’opera di pulizia delle strade: abbiamo già potenziato il sistema di videosorveglianza e stiamo lavorando al nuovo progetto per la pulizia e la raccolta dei rifiuti che sarà attivo già dal 2022, tuttavia la collaborazione e il senso civico dei cittadini restano indispensabili per garantire il decoro urbano che Piombino si merita. Grazie alle fototrappole e all’intensificazione dei controlli, infatti, dal 2018 le sanzioni per gli abbandoni di rifiuti sono quintuplicate e gli abbandoni stessi sensibilmente diminuiti. Tuttavia, è utopico avere sempre spazi pubblici puliti se poco dopo l’intervento degli operatori ecologici qualche sconsiderato passa e sporca di nuovo, così come è impensabile tappezzare ogni angolo della città con telecamere.
La panchina, i monumenti, le strade, l’ambiente, le aree verdi appartengono a tutti e deturparli significa mancare di rispetto alla comunità intera: pertanto è necessario che i cittadini più virtuosi utilizzino i canali di comunicazione del Comune per segnalare eventuali episodi di illegalità, così da aiutare l’amministrazione a contrastare la diffusione di questo fenomeno, e attuino un’opera di sensibilizzazione tra pari. In tal senso risulta indispensabile educare soprattutto i più giovani, affinché una corretta mentalità si radichi e si tramandi nelle generazioni. Si tratta di un atto di integrità: la buona gestione del decoro pubblico va necessariamente di pari passo con il senso civico dei cittadini.

Francesco Ferrari, sindaco di Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.9.2021. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    50 mesi, 22 giorni, 7 ore, 52 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it