DA PIOMBINO A PALERMO CON LA GRIMALDI LINES

Code all’imbarco a Piombino

Piombino (LI) – La linea Livorno-Palermo operata da Grimaldi Lines sarà sostituita dalla linea Piombino-Palermo. Guerrieri: “Il Sistema portuale inizia a funzionare”

A partire da lunedi prossimo la linea ro-pax Livorno-Palermo operata da Grimaldi Lines sarà sostituita dalla linea Piombino-Palermo, la compagnia sposterà da Livorno a Piombino le navi Zeus Palace e Cruise Smeralda che sono impiegate sulla tratta. Il Gruppo Grimaldi nel settembre scorso aveva aggiunto un’ulteriore nave ro/pax sulla linea raddoppiando la frequenza delle partenze, garantendo così un servizio giornaliero tra il porto di Livorno e quello siciliano.

Non sarà comunque un ridimensionamento dello scalo labronico con il quale la compagnia ha un solidio rapporto (con sembra una nuova nave in arrivo) e porto dal quale partono i collegamenti con la Sardegna, tratta sulla quale si concentra la competizione con la Moby Lines.

“La scelta di Grimaldi di operare a Piombino il servizio di linea con Palermo rappresenta un importante segnale di ripartenza per il nostro Sistema Portuale, che dimostra una capacità di adattamento alle mutevoli esigenze di mercato, nell’ottica della piena affermazione della complementarietà dei suoi porti”.

Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale, Luciano Guerrieri, commenta così la notizia della prossima inaugurazione del collegamento tra lo scalo piombinese e quello siciliano.

“Come dimostrano i dati di traffico del primo trimestre pubblicati nei giorni scorsi, gli scali portuali dell’Alto Tirreno stanno gradualmente uscendo dalla crisi economica e si apprestano a traguardare nuovi obiettivi di sviluppo, anche in un segmento come quello Ro/Pax, che ha particolarmente sofferto nel 2020”.

Guerrieri sottolinea come la decisione della Compagnia di traferire il servizio su Palermo nello scalo piombinese non produca riflessi negativi duraturi sul porto di Livorno: “Grimaldi ha recentemente rafforzato la propria presenza nello scalo labronico grazie al potenziamento dei servizi di linea esistenti su Olbia e all’immissione di navi più grandi. Il nuovo collegamento da Piombino a Palermo si inquadra tra l’altro in una strategia della Società che andrà comunque a rafforzare il ruolo dello scalo labronico, attraverso il previsto ingresso di almeno un’altra nave”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.5.2021. Registrato sotto Economia, Foto, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    47 mesi, 24 giorni, 1 ora, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it